MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi: l’omaggio terra-aria per l’eroe della MotoGP

La domenica di MotoGP in Austria ha riservato un caloroso omaggio a Valentino Rossi. Festa sugli spalti e nei cieli su Zeltweg per l'eroe delle due ruote.

17 agosto 2021 - 9:24

Il GP d’Austria ha confermato che Valentino Rossi e MotoGP sono una cosa sola. Il 42enne di Tavullia è il vincitore morale in una domenica in cui ha sfiorato il suo 200° podio in carriera, poi la pioggia ha rovinato la festa dei numero. Alla fine è una questione di statistiche: il vero obiettivo è divertirsi, magari chiudendo la sua leggendaria avventura a cifra tonda. Per riuscirci ha ancora a disposizione sei round, da Silverstone a Valencia passando per la sua Misano.

Resterà scolpita nella storia del Motomondiale la sua conferenza stampa a Zeltweg. E i fan austriaci gli hanno reso il meritato omaggio, approfittando della grande presenza di pubblico: 86.376 spettatori domenica, 145.090 nel weekend. Una grande festa per il popolo giallo, sugli spalti e dopo la gara, in terra e in cielo, con un elicottero che sventolava uno striscione di ringraziamento. L’ennesima conferma di quanto ha fatto e dato Valentino Rossi alla MotoGP, che ancora tiene incollati milioni di tifosi davanti alle TV, sulle tribune, nel paddock, sulla carta stampata e i media.

L’omaggio al dio Vale

L’ultimo Gran Premio ha restituito un campione sorridente, dopo l’intrigante sfida con il fratello Luca Marini e il giovane licenziato Iker Lecuona. Un duello passato in secondo piano per le telecamere, ma che ha appassionato il pubblico presente che ha ripagato con una standing ovation. La pandemia di Coronavirus costringe Valentino Rossi ad accontentarsi parzialmente dei tributi. Quasi ovunque troverà spalti vuoti o semivuoti, al Red Bull Ring la sola eccezione. Un addio alla MotoGP che arriva in un’epoca storica anomala, in cui bisogna mantenere le distanze e raffreddare i rapporti umani.

Eppure è impossibile non ringraziare il Dottore con gesti di amore. Come quello di un contadino residente ad Aichfeld, nei pressi dell’autodromo austriaco. Ha arato una scritta speciale nel suo campo di grano: “Good Bye VR46”. Solo chi è in volo può leggere questo messaggio. Magari chi prende l’aereo per lasciare la pista e ritornare a casa. Oppure Valentino Rossi che da tempo è entrato nell’olimpo dello sport e sarà per sempre il dio delle due ruote.

Per i tuoi massaggi Thai

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Enea Bastianini e Ruben Xaus

MotoGP, il budget fa il gap: Enea Bastianini stile Robin Hood

MotoGP, Marc Marquez a Misano

MotoGP, Honda-revolution: Marquez apre la strada, Espargarò in bilico

Superbike, Toprak Razgatlioglu

MotoGP, Toprak Razgatlioglu pronto per un test con la Yamaha