Valentino Rossi a Tavullia

Valentino Rossi invita Bobo Vieri al Ranch: “Insieme in motocross”

Valentino Rossi e Bobo Vieri parlano in diretta Instagram. Il Dottore invita l'ex attaccante al Ranch di Tavullia per una giornata in motocross.

18 aprile 2020 - 10:37

Quando una leggenda della MotoGP incontra un mito del calcio non si può che restare ad ascoltare. Valentino Rossi e Bobo Vieri scambiano battute e pensieri in diretta Instagram, chiusi nelle loro case in questo periodo di lunga quarantena. Una chiacchierata tra amici accomunati da un minimo comune denominatore, l’Inter. “E’ un piacere vederti – ha esordito il pilota Yamaha -. Sono a Tavullia, a casa mia, da quando è iniziato tutto“. Questa triste vicenda inizia qualche giorno prima della gara d’esordio in Qatar. Inizialmente sembrava un’emergenza che riguardasse solo l’Italia. Nessuno aveva le idee chiare su cosa sarebbe accaduto nell’arco di una settimana o poco più.

L’ex attaccante non risparmia complimenti a Valentino Rossi: “Tu sei stato il più grande della storia in uno sport, come Messi, come Federer. Nessuno è più forte di te, sei stato il re dei re per più di vent’anni. Come ci si sente?“. Il campione pesarese prova a ridimensionare l’esaltazione dell’amico: “Il più grande della storia non so, diciamo uno dei più bravi. Ma dà gusto, tu lo sai come ci si sente“. Bobo racconta la sua splendida esperienza da padre e la prima volta su una moto da cross. “Andavo a due all’ora… Ero con Stefano De Martino e Ignazio Moser, poi vedevo un bambino di dodici anni che faceva i salti di traverso…“. Pronto l’invito del nove volte iridato: “Una volta dobbiamo andare insieme o mi vieni a trovare al Ranch“.

Dopo una breve parentesi sull’Inter di inizio secolo, quella di Recoba, Ronaldo, Ventola e Zamorano, il discorso sfocia inevitabilmente sul futuro del Dottore. Con il contratto in scadenza e una stagione MotoGP avvolta dall’incertezza, anche Bobo Vieri gli pone la domanda fatidica. La risposta però non cambia. “Alla fine di quest’anno scadrà il mio contratto, quindi dovrò decidere se continuare o meno“. Adesso c’è un’altra battaglia da combattere, contro il Coronavirus. Nella speranza si possa presto riacquistare un briciolo di normalità. “Dobbiamo tenere duro. Magari presto potremo fare almeno un giro in macchina o in moto per andare a salutare gli amici“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marc marquez motogp

MotoGP: Marc Márquez, visita al box Honda nel Gran Premio di Catalunya

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez: “Repsol Honda è in una situazione difficile”

Jorge Martin Moto2

Moto2: Jorge Martín, il ritorno dopo il Covid. “Ora vincere il più possibile”