MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi: “In Petronas con Lorenzo? C’è prima Morbidelli”

Valentino Rossi tiene banco nella conferenza stampa tenutasi a Sepang. Il Dottore parla della decisione Yamaha di promuovere Quartararo e del suo futuro.

6 febbraio 2020 - 13:25

Yamaha alza il sipario sul team MotoGP 2020. Valentino Rossi e Maverick Viñales protagonisti principali, ma alle loro spalle non poteva mancare Jorge Lorenzo. Il collaudatore maiorchino è apparso anche in conferenza stampa, seduto in prima fila, prima di essere chiamato tra i protagonisti. A tenere banco è l’addio del Dottore al team factory dal 2021: “Da un lato è stato difficile prendere la decisione di smettere con il team ufficiale nel 2021. Dall’altro lato – ha ribadito il campione di Tavullia – non è stata una decisione difficile, dato che non voglio continuare se non sarò competitivo“.

Lin Jarvis ha spiegato i motivi della non attesa: troppi team affamati si erano catapultati su Maverick Viñales e Fabio Quartararo. Non era possibile attendere l’inizio della stagione MotoGP. “Se Valentino Rossi dovesse decidere di continuare a correre in MotoGP, avrà il totale supporto della Yamaha“, ha assicurato il manager britannico. Ma per il momento è presto per programmare il futuro del nove volte campione. Fra pochi giorni festeggerà il suo 41esimo compleanno, un’età che inizia ad essere di intralcio per restare ai massimi livelli. “Per provare a restare al top, in qualunque sport, soprattutto quando non sei più molto giovane, hai bisogno di un grande sforzo. Questo è quello che puoi fare se hai ancora motivazioni e gioia di correre. Il risultato – ha proseguito il pesarese – è l’aspetto più importante“.

FUTURO IN PETRONAS?

Ma non è da escludere la costituzione di un grande team satellite con Petronas, che potrebbe rivoluzionare per certi versi il paddock della MotoGP. “Ho chiesto supporto alla Yamaha, hanno risposto positivamente se dovessi decidere di continuare dopo il Mondiale 2020. Il mio primo obiettivo è continuare a correre nel 2021 – ha ammesso Valentino Rossi -. Abbiamo un team fantastico che è la Yamaha Petronas, hanno dimostrato di essere a un livello davvero alto, sono molto competitivi. Quindi, in caso di passaggio alla Petronas, non cambierebbe molto per me“. In caso di passaggio al team privato sarà di certo un contratto annuale: “Deciderò anno per anno, credo sia la cosa migliore e anche la Yamaha è d’accordo“.

Al termine della conferenza stampa collettiva Valentino Rossi è rimasto da solo a rispondere alle domande dei media. C’è il sentore che una delle più grandi leggende possa lasciare la MotoGP, sono in tanti a volerne sapere di più. Se il rinnovo di Maverick Viñales era prevedibile, quasi nessuno si aspettava la promozione di Fabio Quartararo ancor prima dell’inizio dei test. “La Yamaha ha fatto la scelta migliore, Fabio è stato impressionante nell’ultima stagione. E’ giovanissimo ed è molto forte, quindi penso che puntare su di lui sia una decisione corretta da parte della Yamaha“. A chi sogna un team Petronas con il veterano e Jorge Lorenzo, Valentino ricorda Franco Morbidelli. “Sarebbe bellissimo riformare una squadra con Jorge, ma Morbidelli è giovane e veloce“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Alberto Puig: “Non sappiamo con quale moto correremo”

vinales motogp test qatar

MotoGP: Maverick Viñales ‘saluta’ i test in Qatar col miglior tempo

Test MotoGP, Fabio Quartararo

LIVE Test MotoGP in Qatar: la terza giornata in diretta