Valentino Rossi: “Ho dato il massimo per salire sul podio”

Sesto podio stagionale dopo una lotta con Crutchlow

20 ottobre 2013 - 7:38

Un risultato reso possibile sì dalla squalifica di Marc Marquez, ma legittimato dall’esser uscito vincitore da un bel duello con Cal Crutchlow. A Phillip Island, tracciato dove ha vinto 7 volte in carriera (5 tra MotoGP e 500cc, 2 affermazioni in 250cc), Valentino Rossi conquista il terzo posto che vale il sesto podio stagionale, vittoria ad Assen compresa.

Pensandoci bene è un buon risultato“, afferma il “Dottore”. “Quando ho capito che ero in corsa per il podio ho dato il massimo, volevo centrare questo piazzamento qui a Phillip Island dove sono sempre andato bene ed è davvero fantastico correr qui ogni anno.

La gara è stata per certi versi emozionante: a me è piaciuta, nel pit-stop grazie al grande lavoro della squadra sono riuscito a guadagnare due posizioni, questo testimonia che ci intendiamo a meraviglia! Nel finale inoltre ha iniziato a scender qualche goccia di pioggia, ma non mi sono risparmiato perchè oggi volevo il podio.

Con Cal (Crutchlow) è stato un bel duello, puntavamo entrambi a questo risultato e non ci siamo risparmiati. Nel complesso sono soddisfatto per il podio, un pò meno del passo: adesso siamo più veloci in qualifica, ma abbiamo ancora bisogno di lavorare per esser più competitivi rispetto ai piloti davanti“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Johann Zarco

MotoGP, il ritorno di Johann Zarco: tanti dubbi sul futuro

valentino rossi

MotoGP, Phillip Island: Viñales per il 3° posto, 400 GP per Rossi

Jorge Lorenzo a Motegi

Jorge Martinez: “Difficile che Jorge Lorenzo vinca il prossimo anno”