MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi e quella Ferrari in Formula 1… sfiorata!

La carriera di Valentino Rossi in MotoGP sta per concludersi. Quindici anni fa avrebbe potuto legare il suo nome alla Formula 1.

23 ottobre 2021 - 12:35

Andando a cercare tutte le informazioni sulla storia della Formula 1 ovviamente non troveremo niente che possa essere correlato a Valentino Rossi. Ma proprio in questi giorni abbiamo scoperto che il pilota marchigiano forse quindici anni fa avrebbe potuto scrivere pagine leggendarie con la Ferrari.

Vicino al Cavallino Rampante nel 2006

Come tutti già saprete, Vale è all’ultimo anno di MotoGP. La sua carriera parla da sola. Grandissimi successi, record, vittorie in ogni categoria ma nel 2006 tutto sarebbe potuto cambiare se un discorso iniziato con la Ferrari sarebbe andato avanti.

Nel corso di una lunga intervista a Repubblica, Rossi rammenta dei test effettuati con la casa di Maranello iniziati nel 2004. Test andati così bene che la scuderia del Cavallino Rampante tramite l’allora dirigente Luca Cordero di Montezemolo, gli propose di iniziare a gareggiare in Formula 1.

Valentino Rossi era molto tentato dal rosso di casa Ferrari così come cimentarsi in una nuova avventura, sempre a motori, ma di tutt’altro genere. Alla fine non se ne fece più niente perché Mister Numero 46 volle continuare a gareggiare e vincere in MotoGP e quello della Ferrari è rimasto soltanto un sogno che si è quasi realizzato.

A Rossi comunque è rimasto quel tarlo come confessa, quella “sliding door” che avrebbe di certo rivoluzionato la sua vita e la sua carriera di sportivo. Indubbiamente Vale avrebbe dovuto fare esperienza sulle monoposto a quattro ruote. E anche lui riconosce che forse non avrebbe avuto la sufficiente pazienza prima di vincere con le rombanti Ferrari.

Alboreto ultimo pilota italiano Ferrari con le parentesi Fisichella e Badoer

Se Valentino Rossi avesse davvero gareggiato in Formula 1 con la Ferrari, avrebbe ricongiunto la monoposto di Maranello con un pilota italiano dopo tantissimi anni. L’ultimo connazionale infatti a guidare una Ferrari in Formula 1 è stato il compianto Michele Alboreto dal 1984 al 1988. Poi nessun’altro italiano ha corso per il Cavallino Rampante con due sole eccezioni nel Campionato Mondiale del 2009.

A causa di un infortunio il brasiliano Felipe Massa fu sostituito negli ultimi Gran Premi della stagione prima da Luca Badoer e poi da Gianluca Fisichella. Da oltre dieci anni dunque nessun italiano corre in Formula 1 per la Ferrari e da oltre trenta non ha cominciato e finito un’intera stagione con la monoposto rosso fiammante.

Quando tornerà un italiano a guidare una Ferrari in Formula 1? Difficile davvero dirlo: Antonio Giovinazzi, attualmente in Alfa Romeo, è stato per alcuni anni il terzo pilota della scuderia pur non correndo mai in una competizione ufficiale.

Attualmente Charles Leclerc e  Carlos Sainz Jr. hanno davvero fatto bene in questa stagione con tutti i limiti che la macchina ha mostrato. Nel corso dei mesi le performance sono migliorate ma sempre lontane dai top team Mercedes e Red Bull.

Di certo Vale è oramai troppo “vecchietto” per la Formula 1 e quel tarlo “Ferrari” gli rimarrà sempre in testa ma la sua leggendaria carriera in MotoGP lo aiuterà sicuramente a non avere troppi rimpianti per non aver aperto quella “sliding door” che ha avuto a portata di mano.

Foto: Getty Images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022