MotoGP, Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Test MotoGP, Valentino Rossi cambia programma. ‘Dovi’ più aggressivo

Valentino Rossi lavora sul setting della sua M1 nella prima giornata di MotoGP e sarà in pista anche mercoledì. Migliora il feeling di Andrea Dovizioso.

21 settembre 2021 - 20:56

11° crono nella prima giornata di test MotoGP a Misano per Valentino Rossi, tra i più prolifici con 56 giri. E sfrutterà anche il mercoledì di prove ufficiali per provare a migliorare il feeling con la moto e le gomme, per chiudere al meglio questo finale di carriera. Inizialmente aveva in programma un solo giorno di test IRTA, per mancanza di grandi aggiornamenti. Ma la pioggia del mattino ha rallentato la tabella di marcia del day-1 e quindi ritornerà in pista. “E’ stata una buona giornata, alla fine sono stato abbastanza veloce“, ha riassunto il campione di Tavullia. “Rispetto al weekend ho potuto guidare meglio, ero più veloce in fase di frenata e in ingresso di curva. Il tempo sul giro non è poi così male, quindi è stata una giornata positiva“.

Nel secondo giorno di test MotoGP continuerà a lavorare sul setting della Yamaha M1 e proverà una nuova gomma Micheli. “Come oggi, continuiamo a cercare di migliorare l’assetto. Dobbiamo testare altre piccole cose, una gomma per Michelin e fare qualche chilometro“.

Le sensazioni del ‘Dovi’

Il compagno di box Andrea Dovizioso ha messo a segno 51 giri, il miglior crono realizzato nel finale in 1’32″6. Ha sfruttato la pista maggiormente gommata e le sensazioni sono migliorate. “Posso essere più aggressivo, la moto si sente meglio e soprattutto è molto bella quando si percepisce che c’è margine. Adesso sono molto fiducioso in ingresso e a metà curva, ho migliorato la frenata e mi sono abituato alle gomme Michelin. Un conto è adattare il mio stile a quello Yamaha, ma le gomme sono sempre importanti“.

Manca ancora l’intesa con le gomme Michelin, problema che si trascina dalla scorsa stagione MotoGP. “Anche con una moto completamente diversa ho le stesse sensazioni . Per questo devo cambiare il mio modo di guidare, l’uso del freno posteriore, c’è qualcosa che deve cambiare per sfruttare il potenziale delle gomme. Ancora non mi sento affatto a mio agio – ha concluso Andrea Dovizioso -, ma è bello sentirsi meglio giorno dopo giorno e non a disagio“.

1 commento

Max75BA
21:14, 21 settembre 2021

Chissà se riuscirà a lottare per il titolo il prossimo anno…in un team non ufficiale…vedremo!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Pecco Bagnaia, fan club

MotoGP: Misano non sarà solo giallo, decolla il Pecco Fan Club

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: l’ultimo mese in marcia trionfale

mattia casadei moto2

Moto2: Mattia Casadei, esordio con Italtrans nel GP a Misano-2