mir 2020 motogp

Suzuki speciali: le GSX-R 1000 R con le livree dei campioni MotoGP/500cc

Suzuki continua a festeggiare il suo titolo MotoGP 2020 in maniera speciale. Ecco sette GSX-R 1000 R Legend Edition, con le livree dei campioni in classe regina.

25 dicembre 2020 - 16:37

Tante ricorrenze per Suzuki in questo 2020 ormai quasi concluso. Una stagione in cui la fabbrica di Hamamatsu è tornata a trionfare nel Mondiale MotoGP. Un altro bel modo per celebrare questo splendido risultato è il lancio di sette GSX-R 1000 R Legend Edition. Le particolarità? Presentano le livree di tutti i campioni MotoGP e 500cc per Suzuki dal 1976. Disponibili solo online, è possibile assicurarsele ad un prezzo di 22.500 euro ciascuna.

1976-1977, Barry Sheene 

Il primo titolo in classe regina per Suzuki risale a queste due stagioni. Barry Sheene porta in alto la casa di Hamamatsu per la prima volta nel 1976 in sella alla RG 500, con cui ottiene 5 vittorie nei 10 GP disputati.

 

Il britannico riesce a ripetersi anche l’anno successivo, portando così la seconda corona piloti a Suzuki, Una livrea differente per la sua RG 500 nel 1977, inserita di conseguenza in questo particolare catalogo. Sheene in quell’anno si assicura il titolo 6 vittorie in 11 GP.

 

1981, Marco Lucchinelli 

Pochi anni dopo ecco che Suzuki può festeggiare un altro titolo piloti, questa volta con un italiano. Parliamo di Marco Lucchinelli, che in sella alla RG Γ 500 conquista la sua unica corona iridata in carriera. Cinque vittorie in 11 GP per il nostro portacolori, ecco la replica della sua livrea.

 

1982, Franco Uncini 

Un anno dopo la casa di Hamamatsu è di nuovo sul tetto del mondo, con un altro pilota italiano. Franco Uncini conquista cinque vittorie nei 12 GP in programma per quella stagione, assicurandosi così la sua unica corona mondiale. Ecco rappresentata la sua livrea.

 

 

1993, Kevin Schwantz 

Un decennio dopo ci pensa un pilota statunitense a mettere il suo sigillo. In 14 Gran Premi Kevin Schwantz e la sua RGV 500 mettono a referto un solo ritiro e due piazzamenti fuori dal podio. Per il resto è sempre protagonista, con quattro vittorie in particolare. Questa è la replica della sua livrea, con il mitico 34 in quella vista.

 

2000, Kenny Roberts jr 

Prima di quest’anno, era di Kenny Roberts jr l’ultimo titolo in classe regina per la casa di Hamamatsu. Quattro vittorie ed altri cinque podi per il pilota statunitense per conquistare la corona 500cc.

2020, Joan Mir 

Per finire, certo non manca un omaggio a quest’annata memorabile per Suzuki. A Joan Mir è bastata una sola vittoria, unita ad una costanza invidiabile in termini di risultati. È così che in questa complicata stagione 2020 la struttura giapponese torna a guardare tutti dall’alto.

1 commento

Anonimus
18:32, 25 dicembre 2020

Quella di Kevin tanta roba!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Dorna sfida la pandemia: i timori di Aleix Espargarò

motogp austin

MotoGP, ritorno ad Austin: tutti gli orari TV su Sky Sport, DAZN e TV8

MotoGP, Enea Bastianini e Ruben Xaus

MotoGP, il budget fa il gap: Enea Bastianini stile Robin Hood