Superbike, Toprak Razgatlioglu

Superbike: Razgatlioglu provoca Rea e apre alla MotoGP

Toprak Razgatlioglu ad un passo dal titolo mondiale Superbike. Provoca ancora Jonathan Rea sui social e apre le porte alla sua ascesa in MotoGP.

5 novembre 2021 - 14:35

Ancora una settimana o poco più e anche il Mondiale Superbike avrà il nome del nuovo campione del mondo. Toprak Razgatlioglu arriverà al Mandalika Circuit con 30 punti di vantaggio sul sei volte iridato Jonathan Rea. Il pilota turco sta per mettere fine, salvo colpi di scena, al monopolio Kawasaki e confermerà che per Yamaha è l’anno perfetto, con i titoli MotoGP e SBK che finiscono negli archivi di Iwata. Veloce su ogni tracciato, Toprak ha saputo familiarizzare con le gomme Pirelli come nessun altro avversario.

In condizioni fresche o calde, slick o rain, si è messo dietro i più accreditati Rea e Redding. Merito di un talentuoso stile di guida che fa della frenata il suo cavallo di battaglia. Lo “zero” incassato a Portimao per un problema tecnico tiene ancora in vita la corsa al titolo Superbike. “Volevo finire la stagione da campione in Argentina, ma non è successo. Saremo avanti di 30 punti nell’ultima gara. Non voglio pensare alla situazione psicologica. Voglio fare il mio lavoro come al solito e vincere“.

La sfida con Rea

Jonathan Rea non avrà altra scelta che spingere dal primo all’ultimo giro, come se non ci fosse un domani. Ma basterà per smorzare la cavalcata trionfale del pilota turco? Di certo Razgatlioglu non perde la voglia di pungolare gli avversari. In un’immagine social postata giovedì si ritrae ancora una volta con la scopa a bordo pista. Un altro richiamo a quanto avvenuto a Magny-Cours, quando Kawasaki ha protestato contro l’invasione millimetrica del green negandogli la vittoria. “Il mio rapporto con Jonathan Rea si è un po’ deteriorato a causa del campionato – ammette a TRT Sport -. Perché entrambi vogliamo essere campioni. E’ normale“.

L’ascesa in MotoGP

Dal paddock della MotoGP a Portimao sono arrivate le ennesime lusinghe per lui. E’ il “sogno proibito” di Razlan Razali che tanto ha spinto per averlo sulla sua Yamaha M1. Ma i tempi erano ancora prematuri, la priorità di Toprak Razgatlioglu era ed è il Mondiale Superbike. “Se tutto va come vogliamo, penso di andare in MotoGP nel 2023. Quest’anno proverò il motore MotoGP. Forse sarò in MotoGP l’anno prossimo a seconda di quanto succede, non so“. Per il momento vuole godersi il suo primo vero momento di gloria… “Gli sport motoristici non sono uno sport molto conosciuto in Turchia. Mi sento molto orgoglioso quando vedo le notizie su di me in Europa“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a 'Striscia la notizia'

MotoGP, Valentino Rossi braccato da ‘Striscia’: staffilata a Marc Marquez…

Moto2 Supersport

Moto2, Baldassarri pronto a lasciare e approdare in Supersport con MV?

Valentino Rossi

Tavullia in subbuglio per Valentino Rossi: via striscioni e stendardi