Danilo Petrucci

Superbike, contatti Ducati-Danilo Petrucci: Scott Redding in bilico

Danilo Petrucci lascerà la MotoGP a fine campionato. Il ternano ammette contatti con la Ducati ufficiale in Superbike, Scott Redding in bilico.

6 agosto 2021 - 12:36

L’annuncio ufficiale ancora non è arrivato, i vertici KTM tentennano ad ammettere la firma fra Tech3 e Raul Fernandez. Ma fra Mattighofen e Danilo Petrucci il matrimonio andrà in archivio al termine di questa stagione MotoGP. Per il pilota ternano sarà l’addio alla classe regina, ma certi amori ritornano. Infatti, come annunciato già settimane fa, c’è un dialogo ben avviato con Ducati per approdare in Superbike. Non sono più indiscrezioni vociferate, adesso è lo stesso pilota che conferma. In attesa che la casa austriaca si esprima in maniera chiara e pubblica.

Giovedì ha seguito dal suo motorhome la conferenza dell’amico Valentino Rossi. “Non posso dire quante cose ho imparato da te dentro e fuori dalla pista… eternamente grato“. Stamane il ritorno in pista dopo la pausa estiva, cinque lunghe settimane in cui non c’è stato nessun contatto con KTM. Un chiaro segno che la dice lunga sul suo futuro in MotoGP. Per i due piloti italiani sarà addio alla Top Class al termine del Mondiale. Le FP1 non regalano soddisfazioni a Petrux: “Abbiamo difficoltà quando mettiamo la moto dritta, infatti sono ultimo dai dati della velocità. Non è una novità, ma su questa pista perdiamo tanto“.

Non ha mai trovato un feeling ideale con la RC16 e KTM non vuole concedergli altro tempo. “Ci aspettavamo di poter parlare, invece ci hanno sempre rimandato qui in Austria. Non avendo parlato non penso siamo della partita per rinnovare. C’è l’opzione della Superbike, ma prima vorrei capire le intenzioni della KTM. C’è la possibilità di provare con Ducati, è una grandissima opportunità. Vediamo come si evolve e se in KTM ci rispondono al telefono… Ma l’obiettivo sotto sotto è attendere altro“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Anonimus
15:49, 6 agosto 2021

La vera domanda è: perché mai dovrebbe rischiare proprio il miglior pilota Ducati in superbike??

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

MotoGP, Valentino Rossi: “Gomme Michelin? Serve più coerenza”

enea bastianini motogp

MotoGP, Enea Bastianini: “Michele Pirro riferimento nelle prime libere”

Superbike

Superbike, la quiete prima della tempesta tra Rea e Razgatlioglu?