MotoGP, Valentino Rossi e Fabio Quartararo

Rossi, Quartararo e Vinales: il gioco delle tre carte

Valentino Rossi, Fabio Quartararo e Maverick Vinales: tre piloti per due sedili ufficiali. La stagione MotoGP 2020 si apre con una sfida a tre in Yamaha.

3 gennaio 2020 - 7:38

Valentino Rossi, Maverick Vinales e Fabio Quartararo, il gioco delle tre carte. Chi fa il primo passo rischia di cadere, pur sapendo che la clessidra del tempo mette pressione. Sono in tanti a spingere per la permanenza del Dottore in sella alla Yamaha M1, a cominciare dagli sponsor e dal mercato. Decisione che potrebbe non andare a genio ad uno degli altri due. Tre le carte sul tavolo da gioco (o delle trattative) se il veterano deciderà di proseguire con la MotoGP.

VINALES IN DUCATI

Il pilota di Figueres ha più volte chiesto una moto realizzata secondo le sue richieste, come avviene in Honda con Marc Marquez. Ha dimostrato in due stagioni su tre di essere la punta di diamante della Yamaha, che lo ha accontentato su alcune richieste in merito al motore. Ma non è possibile immaginare un prototipo a sua immagine e somiglianza, non rientra nella filosofia di Iwata. Non nasconde di essere lusingato dalle avances di Borgo Panigale, che a sua volta cerca un alfiere capace di portare qualcosa di nuovo alla Rossa. Anche dal team emiliano non negano di aver teso una mano a Vinales. In caso di matrimonio Fabio Quartararo andrebbe ad affiancare Valentino Rossi.

QUARTARARO IN DUCATI

Giovane e arrembante, ha dimostrato che la M1 è una moto quasi perfetta, al contrario di quanto dicevano i piloti ufficiali. Ha spronato Vinales, si è messo alle spalle il campione di Tavullia. Però serve ripetersi e migliorarsi, essere veloce anche con la pressione di chi è chiamato alla prima vittoria. Avrà a disposizione una moto ufficiale, ma l’età e l’entusiasmo potrebbero spingerlo ad accettare la proposta della Ducati. Il team satellite Petronas sembra calzargli già stretto, vuole subito un team ufficiale, che sia Yamaha o un altro costruttore. Se capirà che i vertici di Iwata vogliono proseguire con Rossi e Vinales potrebbe rischiare il salto sulla Desmosedici, prendendosi i rischi del caso.

QUARTARARO IN PETRONAS

Valentino Rossi potrebbe optare per il rinnovo di uno o due anni. Nel primo caso il francese potrebbe pazientare ancora con la squadra malese, previo aumento dell’ingaggio e garanzie tecniche. Da questa stagione MotoGP verrà trattato quasi alla pari dei piloti factory. Sarà il momento di dimostrare tutto il suo valore, non solo sul giro secco. Il nove volte iridato potrebbe fare un passo indietro nel team satellite? Ipotesi poco plausibile. “Siamo in 3 per 2 posti e bisogna pensare a un terzo. E per me, anche se è la Petronas, non mi sembra malissimo il team. Ma forse va via Viñales. O Quartararo cambia moto…“. Di certo sarà un inizio di stagione sul filo del rasoio, dove vince chi saprà aspettare la decisione altrui…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Cal Crutchlow

MotoGP, Crutchlow scopre le carte: “Con Honda è finita, Aprilia stimolante”

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi e Yamaha Petronas: ipotesi contratto biennale

MotoGP, Cal Crutchlow

MotoGP: Il destino di Andrea Iannone, Cal Crutchlow e il potere degli sponsor