MotoGP, Franco Morbidelli

Quartararo: “Chiediamo scusa ai fan”. Morbidelli: “L’allenamento continua”

Fabio Quartararo e Franco Morbidelli chiedono scusa ai fan della MotoGP. Ma assicurano: "L'allenamento continua, saremo pronti per la prima gara".

4 marzo 2020 - 13:43

Mondo dello sport in subbuglio per l’allerta coronavirus, con i piloti MotoGP costretti ad assistere in TV alle gare Moto2 e Moto3. Una situazione paradossale creata dal governo del Qatar, che domenica sera ha stralciato ogni possibile contrattazione con Dorna e FIM. Fabio Quartararo e Franco Morbidelli avevano mostrato un ottimo passo gara a Losail e buone prestazioni sul giro secco. Poteva essere una tappa favorevole per i colori del team Yamaha Petronas SRT, ma l’emergenza sanitaria in questo momento ha assoluta priorità.

QUARTARARO… SPETTACOLO RIMANDATO

Attualmente nel mondo si contano poco più di 94.000 persone infette (2.502 in Italia, 8 in Qatar, 43 in Thailandia), 3.219 morti e oltre 5.000 ricoverati. La Thailandia ha bandito ogni manifestazione di massa, di conseguenza il GP del Buriram viene rimandato a data da destinarsi. Come tutti i piloti MotoGP anche Fabio Quartararo dovrà attendere per l’esordio stagionale. “Sono davvero molto triste per la cancellazione del GP“. Non resta che proseguire la preparazione in vista della prima gara (forse Austin o Rio Hondo). “Dobbiamo solo concentrarci sull’allenamento fino alla prima gara della stagione. Tuttavia, Moto2 e Moto3 saranno in pista e il nostro team è sul posto, quindi terremo le dita incrociate per loro. Sembra che stiano andando bene, abbiamo avuto tutti una buona pre-stagione“.

Il team Petronas parteciperà con John McPhee e Khairul Idham Pawi nella classe cadetta, Jake Dixon e Xavi Vierge nella classe di mezzo. “Anche la Thailandia ha rinviato la gara per coronavirus, ma è vero che la sicurezza è una priorità, dobbiamo essere tutti in buona salute“, ha aggiunto Fabio Quartararo. “Ci scusiamo con i fan. Offriremo loro un bello spettacolo appena possibile“.

MORBIDO IN ALLENAMENTO AL RANCH

La vede allo stesso modo il suo compagno di squadra Franco Morbidelli: “È un vero peccato perché dopo una buona preseason non vedevo l’ora di correre. Ma queste cose sono al di sopra dello sport e delle corse. Dobbiamo assicurarci che tutti nel paddock siano al sicuro quando viaggiamo ad un evento. Pertanto accettiamo la decisione. Non ci resta che attendere un po’ fino alla prima gara della MotoGP“.

In questi giorni l’ex campione Moto2 si sta allenando al Ranch insieme a Valentino Rossi e Pecco Bagnaia. Non resta che attendere la prima sfida stagionale di Moto2 e Moto3. “Le seguiremo e supporteremo i nostri compagni di squadra nelle classi più piccole e speriamo che i fan apprezzino le gare. Mi dispiace aspettare più a lungo per iniziare la MotoGP, ma spero che non ci vorrà troppo tempo“, ha aggiunto il 25enne italo-brasiliano. “Continuerò a prepararmi come ho fatto in inverno e mi concentrerò sulla prima gara. Qualunque sia il momento mi farò trovare pronto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi e l’Academy: allenamenti per il caldo a oltre 40°

jack miller ducati motogp

MotoGP, Daniel Ricciardo: “Per Jack Miller è arrivato il momento giusto”

motogp brno

MotoGP: È ufficiale, il Gran Premio a Brno si svolgerà a porte chiuse