Danilo Petrucci al Mugello

Mugello, Petrucci: “Marquez usa tutte le tecniche per vincere”

Danilo Petrucci partirà dalla prima fila al GP del Mugello, ma l'influenza preoccupa la stabilità fisica. E su Marquez: "Bravo a punzecchiarti".

1 giugno 2019 - 18:20

Danilo Petrucci non delude le aspettative degli uomini Ducati e dei tanti tifosi accorsi al Mugello. Terzo crono al termine delle qualifiche, una prima fila che tiene a galla le speranze della Rossa, sebbene anche stavolta Marc Marquez ha lasciato il segno. Nel bene e nel male, con una mossa felina nelle prime fasi delle qualifiche, sfruttando la scia e rovinando il giro a Dovizioso (9°). Al suo fianco, in griglia di partenza, ci sarà Fabio Quartararo che in partenza potrebbe essere facile preda sul rettilineo prima della San Donato.

Con il Dovi in terza fila tocca a Petrux non lasciar scappare il leader del campionato. Un’eventuale vittoria del Cabroncito sarebbe una bella botta sul morale degli inseguitori e Ducati non può permetterselo. “Sono soddisfatto del tempo, meno del risultato – ha ammesso Danilo a Sky Sport MotoGP – perché mi sarebbe piaciuto fare la pole, era il mio obiettivo. Sono contento di partire dalla prima, l’unica cosa che mi spaventa è la tenuta fisica, mi sento un po’ fiacco, ce la metterò tutta, devo calibrare bene le forze anche se dopo 4-5 giri la moto te lo ricorda… Questo tracciato è molto faticoso se non sei al 100%“.

L’influenza sarà un ostacolo non secondario per il pilota umbro che, oltre a rincorrere la sua prima vittoria in classe regina, necessita di un grande risultato per confermare il rinnovo di contratto. “Sto facendo il massimo a casa, sulla moto, nel box. Sono soddisfatto del lavoro di oggi, c’è pressione però non me la sto mettendo da solo“. Difficile commentare in maniera elegante l’azzardo di Marquez ai danni di Dovizioso nella Q2. “Ho visto dal maxischermo durante il giro di rientro, vedevo che spingevano forte e pensavo mi fregassero entrambi. Poi ho visto che Marc si è avvicinato tantissimo, ha preso la scia nell’ultimo rettilineo… è forte anche dal punto di vista mentale a punzecchiarti. Fa il suo lavoro, usa tutte le tecniche per vincere – ha concluso Danilo Petrucci -. Ha fatto un tempo molto forte e domani sarà l’avversario numero uno“.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Lin Jarvis sui motori: “Abbiamo ridotto le prestazioni”

MotoGP Aprilia

MotoGP, Massimo Rivola: “Dovizioso la migliore opzione possibile”

crutchlow motogp

MotoGP, Crutchlow che guaio: il braccio sta meglio, ma si fa male alla caviglia!