johann zarco motogp

MotoGP, Zarco: “Quartararo e Bagnaia stanno alzando ancora il livello”

Johann Zarco 6° nel day-1 e contento del feeling in sella. Ma parla anche di Casey Stoner, presente a Portimao. "Ha un talento naturale."

5 novembre 2021 - 19:25

Prima giornata piuttosto positiva per Johann Zarco, terza Ducati in classifica e provvisoriamente nella top ten utile per la Q2. Il pilota Pramac Racing sembra aver ritrovato il feeling che gli era mancato per svariati GP, facendogli perdere tanti punti preziosi. Ma ora la situazione sta migliorando ed il bicampione Moto2 vuole chiudere al meglio questa stagione MotoGP. Non manca anche un commento su Casey Stoner, presente a Portimao nei box Ducati (video in alto), non nascondendo la sua ammirazione.

“Fabio e Pecco impressionanti”

Sesto crono di giornata a neanche mezzo secondo dal connazionale e neo iridato. “Fin dalla prima sessione del mattino mi sono adattato bene alla pista” ha sottolineato Zarco a fine giornata. “È stato bello divertirmi in pista, ben più dell’ultima volta.” Con qualche dettaglio da sistemare. “Nel pomeriggio, con la soft posteriore, come tutti abbiamo fatto un passo avanti, anche se mi ci è voluto qualche giro. Dobbiamo lavorare per essere veloce fin da subito con la gomma nuova.”

Oltre a sottolineare che “Ci sono parecchi piloti che stanno migliorando.” Indicandone due in particolare, nientemeno che la coppia al comando della classifica del venerdì. “Sono stati veloci già ad inizio stagione, ma Fabio [Quartararo] e Pecco [Bagnaia] stanno alzando ancora il livello, sono davvero impressionanti e molto forti in frenata.” Punti di riferimento anche per lui, specialmente il compagno di marca. “È una bella sfida per cercare di capire come essere più veloce.”

“Stoner ha un talento naturale”

In questi giorni Casey Stoner è a Portimao, anche per prepararsi a futuri impegni televisivi. Ma ha certamente emozionato tutti i tifosi Ducati con la sua sola presenza nel box della Rossa, nel ricordo di quel trionfale 2007. Johann Zarco ricorda l’unica chiacchierata avuta con il campione australiano. “Era febbraio 2017, nel corso dei test invernali in Malesia. Ci siamo trovati in un bar ed abbiamo parlato un po’. Io allora ero tifoso di tutti i piloti MotoGP, essendo appena salito di categoria. È stato il momento in cui ho potuto condividere qualcosa di più con lui, qui non l’ho ancora incontrato di persona ma ho solo visto le foto.” Mostrando poi ancora più (giustificata) ammirazione con una frase. “Ha un talento naturale, per lui essere veloce in moto era normale. È difficile parlarne, soprattutto se per lui è scontato e per altri no” ha concluso sorridendo.”

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi a 'Striscia la notizia'

MotoGP, Valentino Rossi braccato da ‘Striscia’: staffilata a Marc Marquez…

Moto2 Supersport

Moto2, Baldassarri pronto a lasciare e approdare in Supersport con MV?

Valentino Rossi

Tavullia in subbuglio per Valentino Rossi: via striscioni e stendardi