MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Zarco-Espargarò faccia a faccia: la polemica non si placa

L'incidente tra Johann Zarco e Pol Espargarò continua a far rumore nel paddock MotoGP. Faccia a faccia in Austria, ma la polemica non si assopisce.

14 agosto 2020 - 20:50

Nel paddock della MotoGP riecheggia ancora il contatto tra Johann Zarco e Pol Espargarò avvenuto a Brno nel corso del 10° giro. Il pilota KTM è caduto e si è ritirato mentre era in lotta per il podio, il francese del team Avintia ha subito un Long Lap Penalty, senza subire sorpassi dagli avversari. Il minore dei fratelli Espargarò era su tutte le furie al termine del GP della Repubblica Ceca, anche in considerazione che il ducatista non ha assolto la sanzione secondo il regolamento.

Prove di pace tra Pol e Johann

Allo Spielberg Johann Zarco ha provato a chiarirsi con l’ex compagno di box, ma ognuno è rimasto sulle sue posizioni. “L’ ho incontrato giovedì nel parcheggio – racconta il francese -. Sono sceso dalla macchina e sono andato a trovarlo per parlare chiaramente faccia a faccia e dirgli che mi dispiaceva per quello che era successo. Non voleva accettare le mie scuse. Gli ho detto che non volevo chiedergli scusa, ma solo dirgli che mi dispiaceva per la situazione e che, chiaramente, il mio intento non era quello di farlo cadere“.

Anche ex campioni del calibro di Casey Stoner e Jorge Lorenzo si sono divisi nell’analizzare l’incidente di MotoGP. L’australiano si è schierato a favore di Zarco, il collaudatore Yamaha di Espargarò. “Lui è certo che lo abbia fatto apposta – prosegue Johann -, perché sapevo che non potevo passare e ho cercato di spingerlo. Gli ho detto di no e che per me, se si è allargato, la logica è che provo a passare perché c’era spazio. Per lui non c’era spazio… Ho detto che almeno abbiamo parlato faccia a faccia anche se non eravamo d’accordo“. Un piccolo passo avanti in una storia che per il momento viene archiviata, sperando non ci siano scenari futuri che possano rispolverare quanto accaduto a Brno.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Jan De Vries 50cc

Lutto: addio a Jan de Vries, due volte campione 50cc

lega morbidelli 250cc 1977

MotoGP, la storia: I piloti italiani con una sola vittoria in gara (parte 1)

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Non ho chiesto la Yamaha 2019”