MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Zarco apre al mercato: “Non chiudo le porte a nessuno”

Johann Zarco spera di farsi valere per conquistare un posto nel team factory Ducati. Ma per la stagione MotoGP 2021 non esclude un ulteriore cambiamento.

1 aprile 2020 - 7:52

Johann Zarco ha vissuto una stagione MotoGP 2019 scandita da un sali e scendi di emozioni. L’esordio in KTM dopo aver lasciato la Yamaha, l’addio anticipato alla casa austriaca, un destino incerto fino al trittico finale in sella alla Honda del team LCR. Quando Jorge Lorenzo ha annunciato le dimissioni il pilota francese ha sperato fino all’ultimo di potersi sedere sulla RC213V del team ufficiale, ma Alberto Puig e HRC hanno subito scritturato il campione Alex Marquez.

All’indomani dell’ultimo Gran Premio arrivano Paolo Ciabatti e Gigi Dall’Igna a rassicurarlo sulla proposta di Avintia. Dopo aver chiesto scusa per le dichiarazioni premature, Johann Zarco ha dovuto attendere il test di Sepang per esordire in sella alla Ducati GP19. Potrà contare sul supporto del team factory, ma l’emergenza Coronavirus e la conseguente sospensione della stagione MotoGP ha bloccato ogni progetto. Sin dal primo giorno non ha nascosto che l’obiettivo prioritario è puntare alla squadra ufficiale. E di certo le occasioni non mancheranno se la stagione avrà inizio e ci sarà il tempo per mettersi in mostra.

Sia Andrea Dovizioso che Danilo Petrucci hanno il contratto in scadenza e il mercato piloti MotoGP potrebbe riservare qualche sorpresa. Quasi sicuramente Ducati impiegherà del tempo prima di prendere una decisione. “Non ho pensato molto a tutto questo. Ancora non sappiamo cosa comporterà ritardare l’inizio della stagione“, ha sottolineato Johann Zarco. “Non so se avrò il tempo di mostrare il mio livello o se sarà più difficile per me in vista del 2021. Ho fiducia in Ducati e tanta voglia di fare bene che potranno derivarne solo cose buone. Ho un ottimo equilibrio mentale e fisico, penso che la Ducati possa darmi tempo. Per ora non sto parlando del 2021 con nessuno. L’idea è di rimanere in Ducati se mi offrono un progetto in cui posso fare bene con loro. Ma non chiuderemo le porte ad altre proposte“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

crutchlow motogp catalunya

MotoGP: Cal Crutchlow, rientro positivo. “Ma il braccio è di nuovo gonfio”

MotoGP, Pecco Bagnaia in Catalunya

MotoGP, Zarco preoccupa Bagnaia: “Se vince va nel team ufficiale”

motogp catalunya sky sport

MotoGP: Orari del 26/09 a Barcellona, diretta Sky Sport/DAZN e differita TV8