MotoGP, Johann Zarco: “Abbiamo bisogno di più tempo”

Johann Zarco fa un bilancio delle prime due gare disputate con KTM. L'inizio non è quello sperato, ma il francese invoca pazienza e calma, convinto che i risultati arriveranno.

9 aprile 2019 - 15:16

L’inizio del sodalizio tra Johann Zarco e KTM non è esattamente quello sperato. Il francese ha chiuso con un doppio 15° posto i primi due GP con la squadra austriaca, a punti ma ben lontano dai primi. Lo stesso pilota ha ammesso di aver puntato a qualcosa di più fin da subito, ma non è troppo preoccupato: certo la situazione non è semplice, ma Zarco è convinto di poter raggiungere gli obiettivi sperati, anche se non nell’immediato.

“Riuscirò a portare la KTM al top, ma abbiamo bisogno di tempo” ha esordito in un’intervista a motogp.com rilasciata in questi giorni. “La decisione di andare in KTM è stata importante, per me era un’occasione per correre in un team ufficiale. La prima impressione è stata positiva, mi ha lasciato il sorriso. Mi aspettavo però di riuscire a fare qualcosa di più fin da subito. Dopo i primi test abbiamo capito che è possibile portare la KTM al top, ma serve più tempo e più lavoro.”

Zarco sottolinea poi un aspetto fondamentale in questo momento: non deve perdere la testa o innervosirsi, comportamenti che potrebbero incidere pesantemente. “Bisogna intanto calmarsi e controllare i nervi, perché altrimenti si perde il controllo della situazione e di se stessi” ha aggiunto. “Il difficile è sicuramente non dimenticarsi del proprio livello, ma ci sono varie soluzioni per testarlo costantemente. L’importante è dare sempre il massimo, senza alcun ripensamento. Bisogna affrontare ogni situazione con maturità: oggi è così, ma domani può andare meglio.”

Quello di cui fa parte è un progetto approdato in MotoGP solo due stagioni fa, ma su cui tutti stanno lavorando attivamente per migliorarne la competitività. “A KTM manca un po’ di esperienza” ha ammesso Zarco. “Si tratta di un progetto giovane e ci sono tante cose da far funzionare assieme. Possiamo però contare anche su investimenti importanti ed abbiamo quindi la possibilità di cambiare le cose in futuro.” Obiettivo attuale? “Chiudere il campionato in top ten, un modo per capire meglio il livello della nostra moto.”

1 commento

fabu
12:31, 10 aprile 2019

Zarco, Zarco, pensa che avresti potuto essere su una Suzuki. credo non passi giorni che non ci pensi e ringrazi il tuo manager e il suo orgoglio. il treno è passato, bye bye.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Graziano Rossi: “Vorrei vedere Valentino correre per sempre”

MotoGP: Ducati che ancora non svolta e il sogno Marc Marquez

MotoGP: Dal 19 al 20 agosto si prova al KymiRing