MotoGP, Franco Morbidelli a Le Mans

MotoGP, Yamaha senza top speed. Franco Morbidelli: “Perdo 15-20 km/h”

Franco Morbidelli deluso dopo la gara MotoGP a Le Mans. Sfortuna alla partenza e mancanza di velocità sui rettilinei: "Perdo 15-20 km/h".

13 ottobre 2020 - 14:47

Primo podio in MotoGP a Brno, prima vittoria a Misano, prima pole al Montmelò. Una stagione che comunque vada resta da incorniciare per Franco Morbidelli, che può mettere a referto anche il rinnovo di contratto (biennale) con Yamaha Petronas SRT. A Le Mans ha dovuto però fare i conti con gli alti e bassi tipici degli altri piloti del marchio e con la sfortuna.

Dopo il suo miglior tempo nel warm-up nutriva grandi speranze per la gara, ma dopo la partenza è rimasto coinvolto nell’incidente di Valentino Rossi. Ha detto: “Sono partito bene, ma purtroppo ho perso molte posizioni a causa dell’incidente. Da quel momento in poi è stata una gara davvero dura per me“. Gran Premio in salita in una stagione MotoGP a dir poco incerta: 6° in classifica a -38 dal compagno di box Fabio Quartararo. “Il livello è altissimo ed è facile perdere non una o due posizioni, ma sei o sette per un niente. Questo è il motivo per cui questo campionato del mondo è così combattuto. Non perché nessuno lo voglia, ma perché tutti lo vogliono e tutti possono prenderlo“.

Problemi di top speed con la M1

Nel GP di Francia Franco Morbidelli i primi guai sono sorti nel corso delle qualifiche MotoGP, dove non è andato oltre la quarta fila. Il best lap di domenica mattina aveva illuso l’allievo della VR46 Academy, poi sono ritornate le pessime sensazioni… “In qualifica la Q2 è andata male, ma continuo a non capire il motivo, ma sono sicuro che le gomme siano la causa. Da quel momento la situazione è peggiorata sempre di più e, nonostante una buona partenza di gara, sono stato coinvolto nell’incidente con Valentino. Quest’anno mi sembra di essere coinvolto in ogni incidente che si verifica“.

Nei primi giri ha ritrovato un ritmo costante, riuscendo a piazzarsi alle spalle di Maverick Vinales. Quando ha provato ad alzare il ritmo è arrivata la caduta. “Sono entrato solo un grado in più piegato in curva e tanto è bastato per cadere, senza preavviso“, ha spiegato Franco Morbidelli. E comincia a riscontrare i primi problemi con la Yamaha MotoGP. “Perdo dai 15 ai 20 km/h su ogni rettilineo di ogni tracciato. Ad Aragon anche i rettilinei sono lunghi e potrei perdere anche di più. Ma preferisco non concentrarmi su quello, preferisco concentrarmi sulle curve e fare quello che so fare bene, cioè avvicinarmi bene e preparare il miglior assetto possibile sulla moto“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Bradley Smith

MotoGP, Bradley Smith e le ultime lamentele su Aprilia

alex marquez motogp

Spy MotoGP: Un nuovo telaio per i piloti Honda ad Aragón

savadori motogp

MotoGP: Lorenzo Savadori, Aprilia gli ‘regala’ Valencia e Portimao