motogp quartararo yamaha

MotoGP: Yamaha, la vittoria al Mugello manca dal 2016

Fabio Quartararo arriva al Mugello da leader iridato, Maverick Vi­ñales carico per la grande gioia personale. L'obiettivo Yamaha è uno solo...

26 maggio 2021 - 16:19

Al Mugello gli italiani sono certo maggiormente galvanizzati, ma pure in Monster Yamaha si punta in alto. Anche perché con la sede a Gerno di Lesmo, diventa una tappa casalinga. Fabio Quartararo poi arriva al GP tricolore da leader MotoGP iridato, seppur con appena un punto di vantaggio su Bagnaia 2°, grazie a due vittorie ed un podio in 5 GP. Maverick Viñales poi è carico dopo la vittoria più grande della sua vita, ovvero la nascita della prima figlia. Perché quindi non cercare il primo podio dal Qatar-1 per festeggiare il lieto evento…

Ricordiamo i successi ottenuti da Yamaha nelle 30 edizioni di questo evento mondiale sul tracciato toscano. A partire dalla tripletta pole-vittoria-giro veloce messa a referto nel GP delle Nazioni 1978 da Kenny Roberts. Dopo una lunga pausa (e non solo per l’alternanza delle piste) la casa dei tre diapason torna in alto nel 2004 con Valentino Rossi, che inanella cinque successi consecutivi in casa. Nel 2011 rimpolpa la lista di risultati Jorge Lorenzo, inarrestabile fino al 2013, per poi conquistare un’altra doppietta nel biennio 2015-2016.

Da allora il costruttore di Iwata non ha più vinto al Mugello. Obiettivo quindi invertire questa tendenza, mettendo i bastoni tra le ruote ad una truppa Ducati che appare davvero in palla. Certo poi Quartararo cercherà anche qualcosa di più a livello personale su un tracciato che non gli ha particolarmente sorriso in passato: il miglior risultato è il 5° posto ottenuto in entry class nel 2016, mentre in MotoGP ha solo un 10° posto di due anni fa. Per Viñales invece a referto un successo ed un podio in Moto3, in classe regina ha chiuso 2° nel 2017.

“Non essere venuti qui l’anno scorso rende l’evento speciale. Oltre al fatto che è il GP di casa della squadra” ha dichiarato il #20, determinato a confermarsi e migliorarsi dopo il terzo posto in condizioni complesse nel suo GP di Francia. Mentre al compagno di box e neo papà il Mugello piace molto. “È una delle mie piste preferite in calendario” ha confermato l’ex iridato Moto3. “Di solito sono sempre veloce.” Dove può arrivare Yamaha sulla spettacolare pista di Scarperia? La parola ai piloti, tra pochi giorni avremo le prime risposte.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

1 commento

FRA 1988
17:27, 26 maggio 2021

Il re del decennio è Lorenzo che vince ben 6 volte( 1 con Ducati) il Mugello. Da allora non c’è un vero specialista della gara ,considerando l’età di Rossi e la discontinuità di Vinales. La chance può avercela Quartararo ma deve fare tutto perfetto nei tratti guidati altrimenti verrà sverniciato dalle Ducati.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

michelin motogp

MotoGP: Michelin, una gamma più ampia per il ritorno alla Cattedrale

MotoGP, Valentino Rossi

Valentino Rossi e Andrea Dovizioso… sarà un mercoledì davvero speciale!

MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Maverick Vinales: l’idea del ritiro per “vergogna”