MotoGP, Maverick Vinales e Valentino Rossi

MotoGP, Yamaha: frizione e freni mandano in tilt Vinales e Quartararo

La stagione MotoGP 2020 era iniziata in discesa per Yamaha. Ma Maverick Vinales e Fabio Quartararo iniziano ad accusare problemi ai freni e alla frizione.

18 agosto 2020 - 11:20

Il campionato 2020 di MotoGP era iniziato alla grande per Yamaha. Doppia vittoria di Fabio Quartararo a Jerez, doppio podio di Maverick Vinales, 3° Valentino Rossi nel secondo round andaluso. A Brno e Spielberg ci ha pensato il Dottore a tenere alto l’onore di Iwata con il 5° posto finale. Dopo la gara austriaca Vinales era piuttosto contrariato per i problemi tecnici della sua M1 e non solo in termini di velocità di punta.

Frizione e grip grattacapi per Maverick

Fabio e Maverick hanno accusato delle anomalie ai freni e alla frizione, che si aggiungono al grattacapo delle valvole difettose ai quattro cilindri in linea. Non è dato sapere se il quartetto Yamaha ha girato con un minor numero di giri motore. “La frizione si è surriscaldata e ho compiuto tre giri con la frizione che scivolava. Ho anche alzato la mano dalla curva 1 alla 3 in modo che nessuno mi colpisse, in modo che mi passassero di lato. Ero arrabbiato, era molto frustrante“. Ha perso punti importanti per la corsa al titolo MotoGP e nel prossimo weekend si prospetta un’altra prestazione in difesa. “Mancanza di grip, sia davanti che dietro“.

Sul giro secco Vinales e Quartararo sembrano imprendibili, ma in gara emergono i problemi. Da tempo il pilota catalano lamenta difficoltà a girare dopo la gara Moto2, con un asfalto gommato in maniera svantaggiosa per il setting delle YZR-M1. “Per un giro abbiamo una buona moto, quando c’è grip la moto è fantastica, ma quando non c’è grip diventa molto difficile, la moto è insopportabile. Non puoi fare assolutamente nulla: cambio tutte le mappe, il freno motore, provo a frenare prima, dopo, cerco di adattarmi ad ogni giro, ma non c’è modo. È qualcosa che succede da molto tempo. Come pilota posso solo sperare di avere l’arma per combattere faccia a faccia con altri piloti“.

In classifica piloti MotoGP perde la terza piazza dopo il deludente 10° posto al GP d’Austria. Maverick Vinales rischia di perdere i nervi e sembra già gettare la spugna. “Difficile pensare di vincere il Mondiale con questi errori. Quindi penso solo a spingere la moto al massimo quando la moto va bene… È difficile sorpassare altri piloti. Avrò pazienza e aspetterò il mio momento. Per ora il Mondiale sembra complicato con quello che abbiamo sotto il sedile“.

Problema ai freni per Quartararo

Fabio Quartararo ha lamentato problemi ai freni sia nella prima parte di gara che nella seconda.  “Per ora la priorità è trovare una soluzione al problema dei freni, che è qualcosa che mi preoccupa. Se non riesco a frenare come voglio, non posso nemmeno guidare con il mio stile“, spiega il francese del team Petronas SRT. Una disfunzione ai freni era apparsa già in Qatar durante i test invernali di MotoGP, ma in gara non era finora accaduto.

Si aggiunga l’atavico problema di top speed che Fabio evidenzia sin dalle prime uscite con la nuova specifica di motore. Sorpassare diventa impossibile su tracciati come il Red Bull Ring e in questo modo si perdono punti preziosi per la corsa al titolo. “In ogni caso i miei motori non hanno problemi, la nostra velocità massima non è delle migliori, siamo lenti ma stiamo cercando di migliorare“. Dopo l’ottava piazza finale conserva la leadership del Mondiale, ma comincia a sentire il fiato sul collo di Andrea Dovizioso. “C’è anche Maverick, ma il più grande rivale per il titolo – conclude Fabio Quartararo – è Dovizioso“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez operato per la terza volta: intervento durato 8 ore

Carlos Checa

MotoGP, Carlos Checa: “In Ducati non c’era l’atmosfera migliore”

MotoGP, Andrea Iannone

MotoGP, Andrea Iannone: perchè la stangata è stata inevitabile