yamaha motogp

MotoGP: Yamaha e RNF Team (ex Petronas) avanti insieme nel 2022

Yamaha si tiene stretta la squadra satellite per il Mondiale MotoGP 2022. RNF Team, attuale Petronas SRT, continua con la casa dei tre diapason.

21 ottobre 2021 - 14:52

Cambia il nome della struttura di Razlan Razali, più certo qualche processo al suo interno, ma non la moto a disposizione del team. Annunciata oggi la collaborazione tra Yamaha e RNF Team, il nuovo nome di Petronas SRT a partire dalla prossima stagione MotoGP. Un’ufficialità è solamente per il campionato 2022 per il momento, ma con la possibilità di estenderla anche per il biennio 2023 e 2024. Un accordo nel segno della continuità all’interno della casa dei tre diapason, prossima al primo titolo dopo un lungo digiuno.

“Quando Razlan Razali ed il suo team hanno iniziato l’avventura in MotoGP, nessuno si sarebbe aspettato tutto questo” ha sottolineato Lin Jarvis. “L’impressionante stagione 2019 e l’eccezionale 2020 rimarca la professionalità e la qualità della squadra. Il suo DNA rimane e siamo lieti di continuare insieme come team satellite, con quattro moto in griglia.” Da parte di Razali, “Abbiamo toccato un momento storico. I risultati ottenuti nei tre anni di collaborazione è una grande motivazione e puntiamo ancora più in alto.” 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Iker Lecuona

MotoGP, Iker Lecuona critica KTM: “Non è corretto”

MotoGP, Alberto Puig

“MotoGP senza Valentino Rossi? La vita va avanti”: la freddura di Puig

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, trattativa Aprilia-Espargarò: rinnovo o ipotesi collaudatore