MotoGP, Pablo Nieto

MotoGP, VR46 e Aramco in sospeso: la verità di Pablo Nieto

Il team VR46 di Valentino Rossi sarà in griglia nella stagione MotoGP 2022. Manca il main sponsor, ma Pablo Nieto assicura: "Siamo sulla buona strada"

28 ottobre 2021 - 13:57

A Misano si attendevano annunci ufficiali per il team Aramco VR46 di Valentino Rossi, che esordirà in MotoGP dalla stagione 2022. La trattativa continua con il main sponsor arabo, anche se le trattative si stanno rivelando più difficili di quanto previsto. Se finora mancano comunicati vuol dire che tutto è ancora in bilico, anche se dal gruppo di Tavullia rassicurano che tutto procede per il verso giusto. E finora nessuno sponsor è stato ufficializzato… O forse si è voluta focalizzare l’attenzione solo sull’ultima gara italiana del Dottore.

La certezza è che i due piloti che faranno parte del nuovo team VR46 sono Luca Marini, con una Ducati Desmosedici factory, e Marco Bezzecchi, con una GP21. Nel box ci saranno anche i collaboratori storici di Valentino Rossi: David Munoz, Matteo Flamigni, Idalio Gavira. Alessio Salucci svolgerà mansioni di supervisore, salvo nuove cariche. Ma a quanto pare ‘Uccio’ continuerà ad essere l’ombra del nove volte campione del mondo anche nella nuova avventura endurance con le auto. D’altronde ha già qualche dimestichezza dopo aver partecipato in prima persona alla 12 Ore del Golfo per due volte.

Sembra difficile che si arrivi alla pausa invernale senza che la scuderia di Valentino Rossi annunci il main sponsor. Si dovrebbero tirare le somme fra Portimao e Valencia, ma non c’è nulla da meravigliarsi in questa trattativa alquanto sfumata e misteriosa. Quindi non sarebbe nulla di sconvolgente se i comunicati arriveranno a stagione MotoGP conclusa. “Come tutti sanno abbiamo stretto questo accordo con Aramco – spiega Pablo Nieto a Motorsport-Total.com -. Le cose si stanno sviluppando molto, molto lentamente, ma siamo sulla buona strada. Questo è molto importante. Continuiamo a lavorare. Per ora, tutto quello che posso dire è che ci stiamo lavorando. È emozionante perché stiamo costruendo da zero la nostra squadra. Abbiamo anche un ottimo supporto da parte di Ducati. Vogliamo fare del nostro meglio“.

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Foto: getty images

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Casey Stoner

MotoGP, Casey Stoner rivela: “Sono interessato alla Yamaha”

MotoGP, Joan Mir

MotoGP, Suzuki ha deciso: non serve un nuovo team manager

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Takahiro Sumi: i segreti della Yamaha e la YZR-M1 2022