MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Vinales-Rossi all’unisono su Crutchlow: “Può fare la differenza”

Maverick Vinales si prepara al primo test MotoGP 2021 a Losail, ma invita alla prudenza... Su Cal Crutchlow: "La penso come Valentino, sarà decisivo".

5 marzo 2021 - 16:07

Vento, sabbia e lo spauracchio sempre incombente del Covid-19 contrassegnano questa preseason della MotoGP in Qatar. In casa Yamaha ha fatto il suo debutto il collaudatore Cal Crutchlow intorno alle 16:00 (ora locale). L’evoluzione della YZR-M1 sarà affidata all’esperienza decennale dell’ex pilota Honda dopo il “vuoto tecnico” del 2020. Il circuito di Losail è solitamente un buon layout per le Yamaha, motivo per cui sia Fabio Quartararo che Maverick Vinales avanzano una certa diffidenza sui dati raccolti in questo mese. Sarà Portimao il primo vero banco di prova, in occasione del week-end di gara di metà aprile.

Yamaha attende Portimao

Piloti e tecnici di Iwata dovranno essere “abbastanza intelligenti da capire come sarà sulle prossime piste” mentre saranno al lavoro in Qatar. Il primo problema da affrontare è la mancanza di grip al posteriore. In una stagione MotoGP contrassegnata dal congelamento dei motori 2020, l’attenzione deve essere rivolta sulla ciclistica della M1. Le difficili condizioni di questi giorni potrebbero giocare a favore della Yamaha. “Il Qatar ha una caratteristica: dalle 14:00 alle 16:00 la pista è polverosa, quindi non c’è grip. Vedremo se possiamo lavorare su questo – ha sottolineato Maverick Vinales ad Autosport.com -. Vediamo se possiamo fare qualcosa per Portimao e il resto della stagione“.

Sarà un 2021 decisivo per Maverick, che ha aperto l’anno con il matrimonio e l’annuncio di aspettare una bambina. Adesso servono buone notizie dalla pista. “Sarà difficile perché un mese in Qatar andranno tutti veloci. Sarà difficile capire dove ti trovi, ma dobbiamo essere abbastanza intelligenti da capire come saremo nelle prossime piste. Dopo il test saprò dire qualcosa in più“. L’arrivo di Cal Crutchlow potrebbe disobbligarlo dal dover testare sempre nuove parti nei week-end di MotoGP. Valentino Rossi ha sottolineato l’importanza di un collaudatore come Cal. Maverick Vinales gli fa eco: “La penso come Valentino, penso che possa fare la differenza… Può dire “sì o no”. Questa è la cosa più importante. Penso che Cal sia bravo in questo, quindi ho molta fiducia con Cal“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, circuito di Misano

MotoGP, meccanico espulso dal paddock: test PCR falsificato

daniel holgado moto3

Moto3: Daniel Holgado a Misano e Portimao al posto di Öncü

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: il commiato di mamma Stefania e papà Graziano