MotoGP, Maverick Vinales

MotoGP, Vinales-Crutchlow intesa perfetta: nuovo test per Yamaha

Yamaha inizia la stagione MotoGP 2021 con una vittoria. Vinales ringrazia Crutchlow per l'ottimo lavoro svolto, pronto un nuovo test per il britannico.

31 marzo 2021 - 8:33

Nuova forma mentis, nuovi telaio e forcellone, nuovo compagno di squadra. Questi e altri ancora i fattori che hanno portato alla vittoria Maverick Vinales, fagocitando come pac-man le frecce Ducati nel primo round MotoGP. Casualità o tendenza del 2021? Yamaha cercherà una conferma già dal prossimo GP di Doha, anche se il vero banco di prova sarà Portimao. Ma tra le frecce dell’arco di Iwata ce n’è una passata (troppo) in silenzio: l’ingresso in squadra di Cal Crutchlow. Il neo collaudatore ha esordito nello shakedown a Losail, ha riportato qualche caduta, ma ora sembra padrone della M1.

I primi feedback in ottica gara hanno portato Vinales al primo gradino del podio. “Cal ha lavorato molto duramente con la moto. Soprattutto il modo in cui Cal guida è molto simile al mio e mi aiuta a capire molte cose. Ci ha dato alcuni consigli buoni per la gara“, ha ammesso Maverick Vinales. La stagione MotoGP è iniziata alla perfezione, ora serve costanza di risultati. Perché la storia Yamaha insegna che l’inizio è sempre sfavillante, poi ci si perde dietro i ritardi tecnici. Negli anni scorsi i piloti factory si sono ritrovati a testare tante componenti, quasi tutte poco proficue, nei week-end dei GP. Adesso l’ingresso del nuovo tester eviterà certi ritardi.

Crutchlow è il tester che serviva

Nell’ultima giornata di test precampionato Maverick è salito sulla Yamaha M1 che stava provando Crutchlow, approvando quel pacchetto in toto. “Sono rimasto piuttosto sorpreso perché nell’ultimo giorno dei test ho provato la sua moto e si adatta perfettamente a me. Quindi mi ha aiutato a rimanere concentrato sulle corse e non sul provare cose nuove. Questa è una mentalità totalmente diversa rispetto allo scorso anno, quando a volte dovevamo provare molte cose. Ora siamo più calmi perché sappiamo che quando Cal dirà ‘questo è buono’, è davvero buono“.

Stesso feeling, stesse idee. Tra Vinales e Crutchlow c’è ottima intesa. Sarà la scintilla ideale per puntare al titolo MotoGP? “Cal comprende molto bene il potenziale della moto e capisce molto bene dove dobbiamo andare. Non vedo l’ora di fare un altro test con Cal e lavorare con lui per cercare di migliorare. Sicuramente nei prossimi giorni Cal farà un altro test e lavoreremo soprattutto sull’erogazione della potenza della moto. Abbiamo un feeling e un feedback molto simili, e questa è la cosa importante“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP Tecnica Yamaha M1 Quartararo

MotoGP, la tecnica: Quartararo e la M1, dettagli di una Yamaha mondiale

marquez espargaro honda motogp

MotoGP: Márquez-Espargaró, quella doppietta Honda attesa dal 2017

MotoGP, Valentino Rossi a Misano

Valentino Rossi spiazza la conferenza: “C’è una ragazza nuda dietro di te”