MotoGP, Valentino Rossi pilota Petronas SRT

MotoGP, Valentino Rossi-Yamaha: c’è puzza di spaccatura

Valentino Rossi e Franco Morbidelli non sono soddisfatti dopo l'inizio di stagione MotoGP 2021. Yamaha saprà dare delle risposte tecniche a Portimao?

16 aprile 2021 - 11:04

C’è una spaccatura tra Yamaha e Petronas SRT? Franco Morbidelli nella conferenza del giovedì a Portimao lascia intendere di non poter approfondire il discorso per motivi contrattuali. Valentino Rossi, dopo il passaggio in Petronas SRT, non ha mai nascosto un certo malumore nei confronti delle decisioni di Iwata. E nel paddock della MotoGP lancia un chiaro segnale: “Onestamente, per quanto riguarda Quartararo, Vinales e il team ufficiale, non lo so! Non so cosa hanno“. Dichiarazioni che non lasciano certamente trasparire un’atmosfera rilassata tra il gruppo VR46 e la casa giapponese. Avrà risvolti nella scelta del costruttore per il nascituro team MotoGP VR46? Non è da escludere.

“Distonia” Yamaha-Petronas

Ducati deve scegliere tra Gresini e il gruppo di Tavullia, ma certe decisioni si muovono sottobanco. La vera nota dolente è il gap di prestazioni fra team Yamaha factory e satellite. Cosa è cambiato nel giro di pochi mesi? Quartararo e Vinales hanno più volte sottolineato come l’uscita di Valentino Rossi dal box Monster Energy Yamaha abbia portato una ventata positiva in termini di evoluzione della YZR-M1. Si viaggia in una sola direzione nello sviluppo del prototipo, un tormentone più volte ribadito dai due alfieri factory. Ma da contratto il Dottore dovrebbe ricevere lo stesso materiale di Fabio e Maverick, anche se con qualche Gran Premio di ritardo. Resta da capire come la base di partenza sia differente, se lo è.

Il GP di Portimao è un banco di prova importante, sia per Valentino Rossi che per Franco Morbidelli. Qui l’italo-brasiliano pochi mesi fa è salito sul podio con la stessa moto (o quasi) di oggi. Il nove volte iridato sa di dover cambiare lo stile di guida per adattarsi al meglio alla YZR-M1, ma non è chiaro come la gomma posteriore possa esaurirsi così rapidamente. Cosa succede tra Yamaha e Valentino Rossi? Non resta che lavorare sin dalle prove libere del venerdì di MotoGP e limare i dettagli. C’è un set-up da ritrovare sin dalla radice. Poi la verità verrà a galla…

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Makiland
12:10, 16 aprile 2021

Petronas, forse e azzardando una ipotesi, NON corrisponde o “piace di meno” alla Yamaha …
Questo potrebbe preludere a cambiamenti importanti, magari a favore di “ALTRI” gestori della secconda “linea”.
Altra ipotesi potrebbe essere la “gelosia” accesa da VR per le sue importanti trattative con Ducati per la VR46 …
Che ne pensate ?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez a Misano

MotoGP, Honda-revolution: Marquez apre la strada, Espargarò in bilico

Superbike, Toprak Razgatlioglu

MotoGP, Toprak Razgatlioglu pronto per un test con la Yamaha

kelso ortola ogden whatley moto3

Moto3: Kelso, Ortolá, Ogden e Whatley, ecco i primi rookie ufficiali