MotoGP, Valentino Rossi e Garrett Gerloff

MotoGP, Valentino Rossi ‘The Goat’: blitz ai box per ringraziare Gerloff

Valentino Rossi ritorna ai box dopo le FP2 del GP di Valencia. Il veterano della MotoGP ringrazia Garrett Gerloff e rimonterà sulla Yamaha M1 nelle FP3.

7 novembre 2020 - 8:04

Valentino Rossi c’è! Stavolta per davvero, giusto per usare il grido di battaglia del giornalista Guido Meda, anche lui costretto all’isolamento in casa per Coronavirus. Ha finalmente rimesso piede nel paddock della MotoGP, insieme al suo compagno Uccio, per parlare con David Munoz e il resto del suo staff #46. Dopo il test negativo di giovedì è volato verso Valencia, dove è rimasto in autoisolamento per tutta la notte, prima di sottoporsi al secondo e decisivo test. Il tampone eseguito venerdì mattina ha riconfermato l’esito negativo e stamane rimonterà in sella alla sua amata Yamaha, sebbene nel bel mezzo di un’infinita polemica per il caso motori.

Valentino Rossi è uscito dal suo motorhome nel quale si era rinchiuso assieme a Uccio Salucci. Dopo le FP2 è entrato nel box per ringraziare Garrett Gerloff, per come ha gestito la sua YZR-M1 in condizioni meteo difficili. “Quanto mi è piaciuto? Sorridevo a ogni giro – ha ammesso il texano -. Sarei bugiardo a dire che non pensavo di essere sulla moto di Valentino, quando poi ci siamo incontrati mi ha detto che avevo fatto un buon lavoro e che mi ero preso buona cura della sua moto. Del resto non potevo fare arrabbiare “The Goat” (acronimo per Greatest Of All Time, n.d.r.)”.

Nel giorno in cui Valentino Rossi ritorna ai box dopo lo stop per Coronavirus, arriva la notizia che cinque membri Yamaha saranno costretti alla quarantena. Il telemetrista di Maverick Vinales, Davide Marelli, è risultato positivo al test PCR, ma Dorna decide di graziare il pilota di Roses. I contatti tra i due sono avvenuti con il tecnico che usava mascherina e visiera protettiva. La stessa motivazione non basta per tenere fuori dal paddock il team manager Maio Meregalli, il responsabile della comunicazione William Favero, Javier Ullate, meccanico di Maverick, e Marc Elder, che si occupa delle gomme di Valentino Rossi. Meregalli aveva viaggiato dall’Italia con il telemetrista di Vinales, gli altri tre, invece, avevano cenato con lui nei giorni precedenti.

1 commento

manes
11:38, 7 novembre 2020

ma che The Goat? L’unico The Goat è Ricky Carmichael. Incompetente.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

quartararo motogp

MotoGP: Fabio Quartararo, guai con l’holeshot e sindrome compartimentale

aprilia motogp

MotoGP, ballottaggio Savadori-Smith in Aprilia: “Decisione alla fine dei test invernali”

motogp

MotoGP, Moto2 e Moto3, le griglie di partenza 2021: Savadori in Aprilia?