MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Red Bull Ring non è la pista migliore”

Valentino Rossi riprende la marcia nel campionato MotoGP con il GP di Stiria, su una pista poco "friendly" per Yamaha. Al suo fianco ci sarà Cal Crutchlow.

3 agosto 2021 - 14:09

Petronas SRT riprende la sua corsa nel campionato MotoGP e lo farà con Valentino Rossi e Cal Crutchlow. Il collaudatore Yamaha prenderà il posto di Franco Morbidelli, ancora in fase di riabilitazione dopo l’intervento al ginocchio. Non sarà certo un layout favorevole per le YZR-M1, ma il Dottore proverà a continuare sulla scia dei progressi maturati nella prima parte di campionato. Inoltre potrebbe essere il week-end giusto per gli annunci ufficiali, con il Dottore in procinto di lasciare la squadra malese.

Durante la pausa estiva il 42enne di Tavullia ha alternato relax e allenamenti, l’ultimo dei quali a Misano con la sua R1 nello scorso fine settimana. In Austria non è mai salito sul podio, un anno fa ha collezionato quinto e nono posto. Ci sarà da stringere i denti anche al Red Bull Ring, dove il calendario si fermerà per un doppio appuntamento. “Sarà bello ritornare a correre, ma ad essere sincero non sono sicuro che sia la pista migliore per noi. Conosciamo le aree in cui la nostra moto è forte – sottolinea Valentino Rossi -. Ma ci sono anche aree in cui dobbiamo migliorare e penso che la pista austriaca potrebbe non sfruttare i nostri punti di forza“.

Il ritorno di Crutchlow

Nell’altro angolo del box non ci sarà Franco Morbidelli, ma l’ex pilota Cal Crutchlow. Per il britannico si tratta della prima gara con Yamaha dopo l’addio alla MotoGP e un finale di carriera in sella alla Honda. Non si pone nessun obiettivo in termini di risultati, ma come sempre darà tutto se stesso. “Non vedo l’ora di tornare in griglia e di riprendere il ritmo di un weekend di gara, anche se sarà molto diverso dal lavoro che ho svolto quest’anno come collaudatore Yamaha. Non è un circuito veloce e scorrevole, è un posto dove devi essere veloce e molto preciso. Sono sicuro che andrà bene – conclude Crutchlow -. Voglio solo assicurarmi di fare un buon lavoro per la squadra“.

Per i tuoi massaggi Thai

2 commenti

trediciport_13696908
17:19, 3 agosto 2021

hahahahahhha vorrei sapere se c’è ancora qualcosa che ti è favorevole!!

walterguzzi
14:15, 3 agosto 2021

bravo Valentino meglio mettere le mani avanti

POTRESTI ESSERTI PERSO:

alessandro zaccone motoe

MotoE, Alessandro Zaccone: addio al campionato, ma è andata bene…

pecco bagnaia motogp

MotoGP, Pecco Bagnaia: caccia ad un altro colpaccio, stavolta in casa

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP, Andrea Dovizioso: “Con Valentino Rossi non c’è lavoro di squadra”