MotoGP, Valentino Rossi GP Catalunya 2020

MotoGP, Valentino Rossi: “Prima fila? Conta la Gazzetta del lunedì”

Valentino Rossi conquista la sua prima fila stagionale dopo le Q2 del GP di Catalunya. Domani punterà sulla soft: "Possiamo fare una bella gara".

26 settembre 2020 - 15:44

Valentino Rossi incornicia questa storica giornata in Catalunya con una prima fila al termine delle qualifiche. Solo un paio di ore prima era stato dato l’annuncio ufficiale del contratto con Petronas SRT per la stagione MotoGP 2021. A dimostrazione che il Dottore non ha nessuna intenzione di mollare, neanche in vista del 2022. Ritorna dopo tanto tempo nel parco chiuso: “Oggi è una giornata speciale perché ho firmato anche il contratto per il prossimo anno. Essere in prima fila è sempre importante per la gara, in un giorno così lo è ancora di più. Abbiamo lavorato bene da ieri, nelle FP4 abbiamo messo tutto insieme, ma in qualifica è sempre difficile fare un giro veloce. Sono riuscito a guidare bene, al limite, senza fare errori, quindi sono contento“.

Buon feeling dal venerdì

Sin dalle FP1 Valentino Rossi ha instaurato un buon feeling con la Yamaha M1. Nell’ultima sessione di libere ha messo insieme tutti i pezzi del puzzle e ha fermato il cronometro a 331 millesimi dal ‘tempone’ del poleman Franco Morbidelli. “Sono contento perché ci siamo trovati subito bene dal venerdì, ma insieme a David Munoz e alla squadra abbiamo fatto due o tre mosse che mi hanno aiutato a guidare meglio, riesco a chiudere meglio le curve e a far soffrire meno le gomme dietro. Le FP4 è stato uno dei migliori turni della stagione, sono stato veloce anche con gomme usate e sapevo di poter essere forte anche in qualifica. Sono riuscito a guidare al limite – prosegue Valentino Rossi a Sky Sport MotoGP -, senza esagerare, 1’39″1 è un buon tempo“.

Idea soft al posteriore

Ottime le sensazioni con la soft al posteriore, ma molto dipenderà dal meteo di domani, dalle temperature e dal lavoro svolto nel warm-up. “Domani faremo un’altra prova, al momento che la morbida abbia un po’ più di grip all’inizio, anche se soffriremo nel finale. Per domani le previsioni non sono tanto buone, speriamo sia una giornata di sole come oggi“. La prima fila non deve però far adagiare Valentino Rossi sugli allori. “Il sabato pomeriggio anche se si fa la prima fila ti fa stare bene per qualche minuto. Ma conta ciò che viene scritto sulla Gazzetta di lunedì. Sono competitivo e penso di poter fare una bella gara“.

Rossi-Petronas… E firma fu

Si chiude finalmente anche la lunga trattativa sul contratto con Petronas SRT. La fumata bianca è arrivata nel paddock del Montmelò, anche se ormai tutto era già stato deciso in ogni dettaglio. “Volevamo essere pronti per giovedì, però mi toccava andare in conferenza stampa che dura un’ora (ride, ndr). Lin voleva firmare venerdì, ma noi abbiamo detto che in Italia il venerdì non facciamo nulla. Così abbiamo deciso per oggi. Razali a Misano è venuto in VR, era tutto deciso – conclude Valentino Rossi -, mancava solo la firma“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Bradley Smith

MotoGP, Bradley Smith e le ultime lamentele su Aprilia

alex marquez motogp

Spy MotoGP: Un nuovo telaio per i piloti Honda ad Aragón

savadori motogp

MotoGP: Lorenzo Savadori, Aprilia gli ‘regala’ Valencia e Portimao