MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: possibile addio con VR46 e il sogno Ferrari

Valentino Rossi potrebbe chiudere la carriera in MotoGP nel team VR46 nel 2022. Poi si dedicherà alle corse automobilistiche: il sogno di chiama Ferrari.

28 aprile 2021 - 21:38

Siamo alla vigilia del GP di Jerez, un appuntamento che potrebbe avere il suo peso nel futuro di Valentino Rossi in MotoGP. Dopo tre gare opache vietato commettere errori. A Portimao il 42enne del team Petronas SRT ha perso l’anteriore, nel doppio round di Doha ha lamentato mancanza di grip al posteriore. Nonostante una Yamaha M1 factory le sue prestazioni, soprattutto sul giro singolo, sono lontane da quelle di Fabio Quartararo e Maverick Vinales. E sono in tanti a chiedersi se valga la pena proseguire. La risposta è solita: valuterà durante la pausa estiva del campionato, in base ai risultati. “Se sono veloce e posso lottare per il podio e la vittoria, allora potrei andare avanti per un altro anno. Altrimenti no“.

L’addio a Petronas…

4 punti in tre gare sono un bottino troppo povero per un campione del calibro di Valentino Rossi, alla ricerca del 200° podio in classe regina. Yamaha impone certi risultati per il rinnovo, dopo averlo spostato nel team satellite. E Petronas, presente nelle tre classi del Motomondiale, preferirebbe puntare su giovani leve della Moto2, per proseguire l’obiettivo di crescita dei talenti. Una situazione scomoda per il Dottore, che può rispondere solo con i numeri in pista. E la matematica non è un’opinione. Non c’è più tempo di avanzare problemi tecnici, mancanza di feeling… Razlan Razali è stato chiaro subito dopo la firma: “Ci sono alcuni obiettivi fissati nel suo accordo con la Yamaha che dovrà raggiungere“.

Futuri scenari possibili

Di stamane la notizia ufficiale dell’ingresso del team VR46 in MotoGP dal 2022. Valentino Rossi potrebbe anche decidere di chiudere la carriera nel suo team, ma molto dipenderà dal costruttore con cui troverà l’accordo.  Poi sarà la volta di iniziare l’avventura con le quattro ruote. La Ferrari ha annunciato che entrerà nel World Endurance Championship (WEC) con una nuova hypercar dalla stagione 2023 e tornerà a Le Mans. Valentino Rossi, dopo i test in Formula 1 con il cavallino, potrebbe combinare un bel connubio… “Naturalmente sarebbe un sogno guidare per la Ferrari. Ma devo aspettare e vedere a che livello sono. Ci sono alcuni piloti duri e molto veloci nelle hypercar. Sono abbastanza veloce anche in macchina, ma non so se sono a quel livello. Ma sarebbe naturalmente bello provarlo“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez a Misano

MotoGP, Honda-revolution: Marquez apre la strada, Espargarò in bilico

Superbike, Toprak Razgatlioglu

MotoGP, Toprak Razgatlioglu pronto per un test con la Yamaha

kelso ortola ogden whatley moto3

Moto3: Kelso, Ortolá, Ogden e Whatley, ecco i primi rookie ufficiali