MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Per cominciare serve molto tempo”

Valentino Rossi non nasconde l'incertezza dopo il rinvio della stagione MotoGP 2020. Rammaricato Maverick Viñales: "Qui eravamo veloci".

2 marzo 2020 - 15:12

L’annullamento del GP di Losail gioca a sfavore di Maverick Viñales e di Valentino Rossi. Il pilota spagnolo qui aveva trascorso la sua preparazione invernale, anche in vista della prima gara. Nell’ultimo test MotoGP precampionato non solo ha segnato il miglior crono assoluto, ma ha mostrato un ottimo passo gara.

VINALES E IL RAMMARICO DI LOSAIL

Partiva quasi con i favori del pronostico il Top Gun di Figueres, ma non aveva fatto i conti con l’emergenza coronavirus. “È un peccato che il GP del Qatar sia stato annullato per noi e che il GP di Thailandia sia stato rinviato. Sono piste che mi piacciono molto e penso di essere molto forte lì. Abbiamo terminato il test del Qatar con sentimenti molto positivi, quindi ero impaziente per la prima gara“. La sede europea di Yamaha è localizzata a Gerno di Lesmo, in Lombardia, regione maggiormente coinvolta dall’allerta coronavirus.

Il Qatar ha imposto forti restrizioni a viaggiatori provenienti dall’Italia o che sono passati per il nostro Paese nelle ultime due settimane. Ad uscirne sconfitti anche i tifosi che da mesi attendevano l’arrivo della MotoGP. “Mi dispiace anche per i fan in Qatar e Tailandia – ha proseguito Maverick Viñales -, che devono essere delusi. Ma capisco perfettamente la situazione critica che stiamo vivendo con il coronavirus. Speriamo solo che la situazione torni alla normalità il più presto possibile in modo da poter iniziare presto il Campionato mondiale“.

L’INCERTEZZA DEL DOTTORE

A farne le spese anche Valentino Rossi che a Losail ha conquistato una vittoria e quattro podi nelle ultime sette stagioni MotoGP. “Una brutta notizia davvero. Dopo un inverno trascorso ad allenarci, eravamo pronti per iniziare la stagione, sia fisicamente che psicologicamente. Dopo il test in Qatar volevo davvero iniziare con la prima gara. La cancellazione della classe MotoGP per il Qatar è una notizia difficile da accettare, anche per i fan, perché ora non sappiamo quanto dovremo aspettare prima di poter iniziare a correre“. Le previsioni non lasciano sperare nulla di buono. La Thailandia ha rinviato il secondo appuntamento, altrettanto potrebbe succedere in Texas e Argentina. “Serve sicuramente molto tempo, considerando che il prossimo GP in Thailandia è stato posticipato per tutte le classi – ha concluso Valentino Rossi –. Spero che tutto andrà meglio nelle prossime settimane“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi e Franco Morbidelli

Morbidelli: “Al Ranch con Valentino è come allenarsi con Messi”

Coronavirus, Iata

Coronavirus: I confini chiusi a lungo ucciderebbero l’aviazione mondiale

MotoGP, Alberto Puig

MotoGP, Puig-Espargarò: prove di mercato piloti?