Valentino Rossi

MotoGP: Valentino Rossi, le star del passato ti adorano

Valentino Rossi viene omaggiato dalle vecchie leggende della Top Class: Freddie Spencer, Wayne Rainey, Kevin Schwantz, Kenny Roberts e Loris Capirossi.

4 settembre 2019 - 9:02

A 40 di età e dopo 20 stagioni in classe regina, Valentino Rossi resta l’idolo del paddock e uno dei piloti più competitivi sulla griglia. In estate girava voce di un possibile ritiro, ma il nove volte iridato ha smentito categoricamente. E non si esclude che possa ulteriormente prolungare il contratto quando si darà il via al prossimo mercato piloti. Tutto dipenderà dalla capacità di essere competitivo con la prossima Yamaha M1, una moto che non ha mai brillato in termini di potenza, ma che fa dell’agilità in curva il suo punto forte.

Le vecchie stelle della classe regina non possono che congratularsi con Valentino Rossi, per la sua indomita capacità di divertirsi ed essere competitivo nonostante l’età. “Valentino è fantastico. Ha ancora il desiderio e la motivazione per salire in sella e competere ogni giorno contro i migliori del mondo. Rimane in forma per la maggior parte del tempo e penso che sia una delle chiavi. E’ sempre competitivo, almeno la domenica,  fa evolvere la moto cercando sempre di ottenere con essa le prestazioni che lo aiutano a mantenere la sua motivazione. Sta andando ancora decisamente forte e fa buoni risultati, perché non potrebbe correre per qualche altro anno?“, ha detto Wayne Rainey a DAZN.

Gli fa eco il tre volte iridato Kenny Roberts che riconosce in Valentino Rossi un libro di leggendaria storia del motociclismo. “È incredibile. Non so come faccia. Fare quello che fa a 40 anni… Penso di aver smesso intorno ai 35 anni. Avrei potuto vincere ancora, ma non avevo più quella sete di vittoria, non ci contavo ogni giorno“. Merito della logevità agonistica di Rossi si deve agli allenamenti al Ranch con gli allievi dell’Academy. A sottolineare questo aspetto è Freddie Spencer: “È incredibile, rispetto molto Valentino e alla fine tutto emana amore per quello che fa. L’esempio perfetto arriva dal Dirt Track dove corre con i più giovani piloti nel ranch e quindi resta attivo e costituisce un fantastico esempio di come rimanere con la giusta mentalità, in buona forma e, fondamentalmente, senza infortuni. Valentino è stato molto fortunato in questo senso“.

Loris Capirossi ha chiesto tante volte al Dottore il segreto per la ricerca di continue motivazioni. “Lui risponde sempre: “Mi diverto ancora moltissimo”. Vedere un pilota di 40 anni come lui, competere come un bambino dimostra che ha un grande talento, è incredibile e continua a divertirsi“. Non solo campione sulle piste del Motomondiale, ma anche fuori, Come sottolinea Kevin Schwantz: “Sa cosa dire in conferenza stampa, nelle interviste davanti ai media per mettere un pò di pepe sulla coda di Marc Marquez. Se qualcuno è in grado di spingere i confini di tutti questi piloti che possono guardare avanti e raggiungere rimanere competitivi … questo è Valentino“.

Leggi l’articolo completo di María Viñas López su Motosan

MotoGP Misano: biglietto prato 80€ invece di 90€ Clicca qui per l’offerta

3 commenti

ale.roncell_14387693
0:40, 5 settembre 2019

Io non penso, semplicemente mi attengo ai fatti e se i fatti dicono che Valentino si diverte anche se non vince, ok va bene, ma non c è bisogno di incensarlo ogni volta.

    chrystyne0_14354811
    14:38, 5 settembre 2019

    non sono i giornalisti che si complimentano con lui, ma i grandi piloti, il che è notevole, perché sanno di cosa stanno parlando.

    chrystyne0_14354811
    14:38, 5 settembre 2019

    no son los periodistas los que lo elogian, sino los grandes pilotos, lo que es notable, porque saben de lo que hablan.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Alberto Puig

MotoGP, Puig scarta Zarco e sfida Lorenzo…

Valentino Rossi, #SanMarinoGP

Valentino Rossi e Fabio Quartararo: il veterano e l’apprendista

motorland aragon

MotoGP, Aragón: Gli orari del GP, diretta Sky Sport e TV8