MotoGP, Pablo Nieto

MotoGP, Valentino Rossi in Ducati? L’apertura di Nieto e Ciabatti

Dalla stagione MotoGP 2022 il team Aramco VR46 e Ducati saranno partner. Valentino Rossi potrebbe chiudere la carriera in sella alla Desmosedici GP.

24 giugno 2021 - 15:39

Nel paddock della MotoGP ad Assen riecheggia il fresco accordo tra Aramco VR46 di Valentino Rossi e Ducati. Una collaborazione triennale che consentirà alla squadra di Tavullia di disporre di una Desmosedici factory e di una moto dell’anno precedente con gli ultimissimi aggiornamenti. Grande soddisfazione per una partnership all’insegna dell’italianità, con l’Academy che servirà da vivaio alla Casa di Borgo Panigale.

Pablo Nieto, uomo di fiducia di Valentino Rossi, vestirà i panni del team manager. Già da quest’anno sta sondando il terreno della MotoGP al fianco di Luca Marini che sta prendendo confidenza con la Ducati. “Stiamo lavorando insieme anche quest’anno, con il team Avintia ci siamo trovati bene, è una garanzia. Vogliamo fare qualcosa di importante per il prossimo anno“, ha spiegato Nieto. Ma il nome del secondo pilota verrà ufficializzato solo dopo la pausa estiva e non è da escludere che sulla Rossa possa salirci proprio il Dottore. “Alla fine stiamo lavorando, presto per dirlo. Per la gara in Austria sapremo chi è il secondo pilota“.

Sul fronte Ducati sono molto entusiasti di questo accordo, con otto Desmosedici in griglia nella prossima stagione MotoGP. “Un accordo molto importante per noi, forniremo massimo supporto tecnico al team VR46 – ha dichiarato Paolo Ciabatti -. Abbiamo dimostrato di saper gestire bene il team satellite Ducati. Abbiamo iniziato già a parlare con Pablo e Uccio, ci aspettiamo grandi cose da questo impegno comune. Disporrà di una moto ufficiale, per il secondo pilota ci sarà una moto 2021 con gli ultimi aggiornamenti“. Massima libertà di scelta sul nome del pilota che affiancherà Luca Marini. Marco Bezzecchi o il nove volte campione del mondo? “Sarebbe bellissimo avere Valentino Rossi in Ducati, ma la decisione spetta alla loro squadra“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” Bestseller su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

franco morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Sfida superata in maniera decente”

aleix espargaro misano motogp

MotoGP: comanda Aleix Espargaró nel day-2, Bagnaia top dei Test Misano

alex rins motogp

MotoGP, Alex Rins: “Sylvain Guintoli? Non so davvero come faccia”