MotoGP: Valentino Rossi “Era difficile battere Lorenzo”

Pensa ai 20 punti utili per la classifica

23 maggio 2010 - 13:25

Ci sono gare nelle quali c’è poco da fare, anche per Valentino Rossi. Il pilota Fiat Yamaha, attuale campione in carica della MotoGP, nulla ha potuto contro uno straripante Jorge Lorenzo, che in terra francese ha ottenuto il suo secondo successo di fila in questa stagione 2010, aumentando di cinque lunghezze la leadership in classifica. Per il “Dottore” però, si tratta di un secondo posto importantissimo, anche alla luce dei problemi alla spalla (che non lo hanno infastidito più di tanto in gara) e soprattutto dei problemi relativi al grip e all’accelerazione, di cui ha sofferto la sua YZR-M1 sulla pista di Le Mans.

Per il nove volte campione del mondo nulla è compromesso, e la prossima tappa del Mugello potrà già invertire la tendenza, un circuito sul quale Rossi ha ottenuto successi cruciali nel corso della carriera.

“Ho compiuto una buona partenza”, spiega Valentino Rossi ,“ma sapevo sin dall’inizio che avevamo delle lacune quanto a passo, nei confronti di Lorenzo, e inoltre abbiamo avuto qualche problema inaspettato in gara, soprattutto per quanto riguarda il grip e l’accelerazione in uscita di curva. Mi aspettavo di essere più veloce, ma non è stato così oggi. Ho provato a stare davanti a Lorenzo ma non mi è stato possibile, e non sono riuscito a seguirlo una volta che mi ha sopravanzato.

Congratulazioni quindi a lui perché è stato davvero forte oggi! Non posso dare la colpa alla spalla, mi aspettavo che sarebbe risultato un problema maggiore ma in realtà non mi ha dato noia fino a sei/sette giri dalla fine, e in quel momento la battaglia per la vittoria era già completamente compromessa.

Sapevo che era importante terminare la corsa ed ottenere 20 punti, è un campionato lungo e abbiamo solo nove punti in meno. Ora non vedo l’ora di tornare in auge al Mugello, il tracciato di casa.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Andrea Dovizioso

MotoGP Austria: analisi e commenti delle Prove Libere 2

lowes moto2

Moto2, Austria: Sam Lowes si ripete anche nelle FP2

miller motogp

MotoGP, Austria: Miller e le KTM Tech3 nelle FP2 ‘bagnasciutte’