MotoGP, Valentino Rossi e Marc Marquez

MotoGP, Valentino Rossi e Marc Marquez testa a testa in frenata

Chi è il miglior "staccatore" della MotoGP? Due i nomi indicati dai piloti della classe regina: Valentino Rossi e Marc Marquez.

14 gennaio 2020 - 12:45

La frenata è il punto forte di Marc Marquez, Valentino Rossi in passato ha impressionato e vinto grazie all’ingresso in curva. Due campioni che si contendono una “specialità” delle MotoGP, secondo il parere dei piloti della Top Class. Intervistati da Motgp.com, i due nomi indicati come “maestri della staccata” sono i due rivali e campioni.

I PRO VALENTINO

Nella seconda parte della stagione 2019 Valentino Rossi ha provato un nuovo metodo di frenata a due dita al posto di tre. Mai stanco di migliorare il proprio stile di guida, il Dottore sa che per rimettersi al passo dei migliori bisogna ripartire da qui. Lo scorso ottobre a Motegi ha iniziato ad azionare il freno anteriore con due dita. “Sembra che il modo di frenare con queste moto sia cambiato di recente, continuerò a provare“. Molti dei suoi colleghi ricordano come negli anni precedenti il pesarese abbia fatto la differenza proprio nel ritardo in cui staccava la leva dell’acceleratore in ritardo. Zarco e Quartararo non hanno dubbi nell’additarlo come il miglior “frenatore” della MotoGP. Anche Hafizh Syahrin ha votato per l’italiano: “Perché ha molta esperienza e puoi vedere in gara che sorpassa molti piloti in frenata“.

L’ex campione Alex Crivillè divide il marito a metà: “Non conosco Marc Márquez o Valentino Rossi. Ho combattuto con lui un paio di volte nella classe 500 e sono rimasto sorpreso dal ritardo con cui riusciva a frenare“. Super partes anche Max Biaggi: “Qualche tempo fa era Alex Barros, che frenava come un matto. Marc Márquez è ora uno dei migliori, ma anche Rossi“.

I PRO MARQUEZ

Marc Marquez, invece, è passato dalla frenata a quattro dita a quella con un dito. Una tecnica che ricorda quella di Casey Stoner, con una sola differenza. L’australiano frenava con il dito medio, il Cabroncito con l’indice. “Direi che Marquez è uno dei più forti – ha sentenziato Alex Espargarò -. Penso di essere davvero bravo con i freni. Ma Marc fa meglio, soprattutto sabato in qualifica è incredibile quanto tardi riesca a frenare“. Votano per il campione della Honda anche Nakagami, Morbidelli e Miller.

Randy Mamola ha provato a dare una spiegazione: “Il motivo è che ha un talento per quello che chiamiamo ‘scrubbing up speed’: quando vedi Marc caffrontare una curva, riesce a portare di lato la Honda, di conseguenza frena più rapidamente. Come lo fa è solo nello stile di Marc ed è bello da guardare“.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cal Crutchlow

MotoGP, Cal Crutchlow: “Pronto a continuare, ma parlerò anche con altri team”

Franco Morbidelli, MotoGP

MotoGP, Morbidelli: “Nel box con Rossi una favola a lieto fine”

lorenzo dalla porta moto2

Lorenzo Dalla Porta: “La potenza al momento un grande problema”