MotoGP Rossi

MotoGP, Valentino Rossi deluso: “Ora sappiamo cosa aspettarci”

Dopo una grande qualifica, il 2021 di MotoGP non inizia con il piede giusto per Valentino Rossi: "Ci aspettavamo di più, consumiamo troppo il posteriore".

28 marzo 2021 - 21:53

La grande qualifica di sabato non si è concretizzata in una bella prima stagionale di MotoGP per Valentino Rossi. Nonostante una buona partenza, il pilota del team Petronas non ha mai avuto il ritmo per stare con i migliori e ha chiuso la gara molto lontano dai migliori. Stessa sorte per il compagno di squadra Franco Morbidelli, che ha concluso ancora più dietro. Destino inverso invece per le Yamaha ufficiali, con Vinales vincitore e Quartararo in top 5.

“Consumiamo tanto il posteriore”

“Non è ciò che ci aspettavamo, abbiamo fatto tanta fatica”, ammette Valentino. “Abbiamo problemi con le gomme dopo qualche giro, anche venerdì è successo. Consumiamo tanto e stressiamo molto la gomma posteriore e perde performance dopo alcuni giri”. Uno scenario purtroppo prevedibile: “Speravamo che con le basse temperature potessimo avere meno problemi, purtroppo non è stato così”. 

“Già dal venerdì sapevamo di essere in difficoltà”

Rossi continua la sua analisi: “Ho fatto una bella partenza, ma tutte le Ducati sono più forti di noi. Arrivano alla prima curva con tanta velocità in più”. Dopo un sabato molto positivo ci si aspettava una domenica diversa: “In realtà già dal venerdì non avevo grandi sensazioni sul passo gara. Ieri abbiamo provato la dura al posteriore, ma non eravamo abbastanza veloci”. Destino comune per il compagno di box Morbidelli: “Non so cosa sia successo a Franco”.

“Situazione un pochino più chiara”

Se le Yamaha del team Petronas si leccano le ferite, quelle del team ufficiale gongolano. “Grandi congratulazioni a Maverick (Vinales), ha corso in modo pazzesco. Bravi anche Zarco e Pecco (Bagnaia) che hanno chiuso sul podio alla fine. Le Suzuki hanno fatto una gran bella gara a loro volta.. adesso la situazione del campionato è un pochino più chiara e sappiamo cosa aspettarci come valori in campo”.

“Positivo che abbia vinto una Yamaha”

Tra una settimana si torna in Qatar: “Abbiamo parlato tanto facendo lunghi meeting dicendo quali fossero i miei feeling, adesso proveremo a sistemarci per la prossima settimana”. Magari confrontando i dati con gli ufficiali: “Quartararo e Vinales hanno fatto una bella gara ed è positivo che abbia vinto una Yamaha. Proveremo a capire se anche noi riusciremo a migliorare nella prossima gara”.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

1 commento

Makiland
17:41, 29 marzo 2021

Lo dico da incompetente. Moto sbilanciata e setup “approssimativo”.
Petronas DEVE fare una GRANDE riflessione sul risultato del primo round !

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Razlan Razali

MotoGP, Razlan Razali: “Dovizioso? Questo sport è un business”

MotoGP Tecnica Yamaha M1 Quartararo

MotoGP, la tecnica: Quartararo e la M1, dettagli di una Yamaha mondiale

marquez espargaro honda motogp

MotoGP: Márquez-Espargaró, quella doppietta Honda attesa dal 2017