MotoGP, Valentino Rossi e Franco Morbidelli a Doha

MotoGP, Valentino Rossi brancola nel buio di Doha

Valentino Rossi partirà dall'ultima fila del GP di Doha. Zero feeling con la gomma posteriore e una soluzione sembra ancora lontana.

4 aprile 2021 - 10:42

Regna grande confusione nel box Petronas SRT. Dopo una stagione MotoGP 2020 strepitosa, il binomio Valentino Rossi-Franco Morbidelli sembra avere tutto contro. Appena una settimana fa il Dottore era 4° in griglia, oggi 21°. La peggior qualifica di sempre, di certo l’avventura con la squadra satellite non è iniziata sotto una buona stella. “Abbiamo provato a fare molte cose con la morbida posteriore ma scivolo tanto, faccio molta fatica. Anche come passo sono in difficoltà perché avendo poco grip dietro dopo pochi giri inizio a soffrire tanto e sono troppo lento. Abbiamo provato, rispetto alla settimana scorsa, a modificare il setting dell’elettronica per salvare di più la gomma, ma nulla. Siamo un po’ preoccupati“.

Nessuna intenzione di puntare il dito contro la Michelin. Le condizioni sono simili per tutti, la Soft resta l’unica soluzione per la gara. “La scorsa settimana ero bravo con le gomme nuove, quindi abbiamo cercato di fare qualcosa per migliorargli la vita, ma purtroppo non sono abbastanza veloce. Sarà difficile, devo partire da dietro. Dobbiamo capire e vedremo“. Valentino Rossi ha l’esperienza e la freddezza necessarie per tirarsi fuori da questo tunnel. “Da una settimana all’altra le cose cambiano anche se siamo sulla stessa pista. Non siamo contenti perché il nostro obiettivo è essere avanti ed essere competitivi invece di avere grossi problemi. Naturalmente non è una situazione facile“.

Insieme a Matteo Flamigni e David Munoz si provano a studiare altre soluzioni. C’è poco tempo in vista della seconda gara MotoGP, tra cui i 20 minuti del warm-up. “Io e la mia squadra faremo tutto il necessario. È importante non incazzarsi, ovviamente non siamo contenti. Soffro in accelerazione e sto cercando di cambiare alcune cose come il mio stile di guida. Vedremo se riusciremo a fare un po ‘meglio“.

Nell’altro angolo del box, quello di Franco Morbidelli, le cose non vanno certamente meglio. Il vicecampione non ha buone sensazioni dopo le qualifiche, aleggia lo spettro di una gara da archiviare come quella di sette giorni fa. “Ci sono tanti piloti confusi? Bene, perché lo sono anche io… Abbiamo cambiato tutti i pezzi per toglierci i dubbi, ma non è cambiato nulla. Vedo intorno a me uomini importanti Yamaha per provare a capire, ma la realtà è che brancoliamo nel buio

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Razlan Razali e Johan Stigefelt

MotoGP, Razali-Yamaha verso la firma: Valentino Rossi guarda oltre

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Aleix Espargarò su Pecco Bagnaia: “Le regole sono regole”

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Brutti tempi per Valentino Rossi”