4 commenti

More_Pills
23:18, 28 luglio 2020

È grave che in yamaha siano così scemi da non ascoltare Rossi. Uno che ha riportato Yamaha a vincere titoli. Non ha senso. Speriamo che in Petronas lo ascoltino un po’ di più anche se non sembrano entusiasti. Ricordiamoci che nel 2015 ha rischiato di vincere il decimo mondiale a 36 anni..e non gli date fiducia? Comportamento irriconoscente e vergognoso. Tanto correrà massimo un altro paio di anni, poi si ritirerà. È Valentino Rossi, non è Renato Pirletti..in Yamaha pare non se lo siano dimenticato.

marcogurrier_911
10:25, 27 luglio 2020

Ma la firma c è?
A parco chiuso ho visto che con Razali manco si sono guardati, un altro po.
Chiudere una carriera del genere così, in un team satellite poi, e “per forza”
Rossi-Mir non piace a nessuno?

    hsafgpsvfyunyxach_14942303
    11:55, 28 luglio 2020

    Sinceramente non capisco come mai Valentino Rossi dopo la deludente avventura con Ducati non abbia seguito Brivio alla Suzuki…
    Soprattutto dopo quanto accaduto nel mondiale 2015, dove la Yamaha a mio modesto avviso non l’ha mai tutelato come avrebbe dovuto…
    Sicuramente passando alla Suzuki i risultati non sarebbero arrivati subito, dato che il progetto era completamente nuovo, ma almeno avrebbe potuto ottenere i setup che preferiva, invece di utilizzare quelli elaborati da altri che non l’hanno mai fatto brillare…
    Se invece ha scelto la vecchia strada solo per una ragione economica… beh, allora è un altro paio di maniche…

    Macx
    16:34, 27 luglio 2020

    Razali vede Vale come un riccio nelle mutande, oppure fa ammuina per ottenere qualcosa da Yamaha