MotoGP Valencia Qualifiche: Valentino Rossi torna in pole

Batte di un soffio Andrea Iannone, a terra Marquez

8 novembre 2014 - 13:05

Le Mans, 23 maggio 2010: luogo e data dell’ultima pole position in carriera conseguita da Valentino Rossi. Questo fino ad oggi perchè, a 4 anni di distanza, il 9 volte Campione del Mondo con il riferimento cronometrico di 1’30″843 si è assicurato la pole position al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, la seconda ‘tricolore’ dopo l’exploit di Andrea Dovizioso a Motegi, andando così a suggellare un sensazionale 1-2 tutto italiano a Cheste con Andrea Iannone secondo e ‘beffato’ nel finale per 132 millesimi dal ‘Dottore’. Al lavoro per tutto l’arco delle prove, nei decisivi 15 minuti di ‘Q2’ e proprio allo scadere, il Fenomeno di Tavulia al suo ultimo tentativo si è così assicurato la 60esima pole della carriera nel Motomondiale, 50 delle quali conseguite nella classe regina.

Per centrare questo traguardo Rossi ha dovuto battere la concorrenza di un formidabile Andrea Iannone, protagonista con la Ducati Desmosedici GP14.2 per tutto l’arco del ‘Q2’. Primo poleman in 1’31″258, il vastese ha ben presto replicato all’1’31″198 di Rossi scendendo per primo sotto al muro dell’1’31” con un rimarchevole 1’30″975. Respinti gli assalti di Marc Marquez (a 0″169 e poi scivolato alla curva 4) e Jorge Lorenzo (a 0″074), soltanto l’exploit del pesarese ha precluso a Iannone la gioia della prima pole nella top class. Il futuro pilota ufficiale Ducati scatterà in ogni caso accanto a Rossi dalla seconda casella, dalla terza Dani Pedrosa che all’ultimo ha avuto ragione di Jorge Lorenzo (4°) e Marc Marquez, a 301/1000 dalla pole, incappato dopo un ‘casco rosso’ al T1 in una scivolata all’ingresso della curva intitolata a Nico Terol.

Il (bi)Campione del Mondo in carica scatterà così dalla seconda fila con accanto Pol Espargaro (6°), davanti nell’ordine a Bradley Smith, Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso, nono seppur a soltanto 1/2 secondo (!) dalla pole. In 6/10 sono infatti racchiusi ben 11 piloti compresi Stefan Bradl (in 1’31″506 il più veloce del ‘Q1’) e Aleix Espargaro mentre, da wild card, Michele Pirro è dodicesimo in griglia grazie ad un gran giro nel ‘Q1’. Fuori nel corso di questa sessione invece Alex De Angelis, 19° in griglia al suo ultimo gettone di presenza con la Forward Yamaha, a precedere la esordiente Suzuki GSX-RR ufficiale condotta da Randy De Puniet (20° e con un nuovo problema tecnico riscontrato nel corso della FP4) e Danilo Petrucci, qualificatosi ventunesimo in questo suo weekend di congedo dal team Iodaracing Project. Domani alle 14:00 il via della gara con 30 tornate del Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo da percorrrere.

MotoGP™ World Championship 2014
Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Classifica Qualifiche (Q2)

01- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – 1’30.843 (Factory)
02- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.132 (Factory) *
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.156 (Factory)
04- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.206 (Factory)
05- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.301 (Factory)
06- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.464 (Factory)
07- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.481 (Factory)
08- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.516 (Factory) *
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.583 (Factory) *
10- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.600 (Factory)
11- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 0.643 (Open)
12- Michele Pirro – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.774 (Factory) *

La Griglia di Partenza

01- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 (Factory)
02- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 (Factory) *
03- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V (Factory)
04- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 (Factory)
05- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V (Factory)
06- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 (Factory)
07- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 (Factory)
08- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 (Factory) *
09- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 (Factory) *
10- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V (Factory)
11- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha (Open)
12- Michele Pirro – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 (Factory) *
13- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V (Factory)
14- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R (Open)
15- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 (Factory) *
16- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R (Open)
17- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 (Open)
18- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RC213V-RS (Open)
19- Alex De Angelis – NGM Forward Racing – Forward Yamaha (Open)
20- Randy De Puniet – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR (Factory) *
21- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 (Open)
22- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia (Open)
23- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R (Open)
24- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia (Open)
25- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 (Open)

* ‘Factory’ con concessioni ‘Open’

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo: convivenza d’oro ma sempre difficile

lorenzo pedrosa

Pedrosa e Lorenzo: i numeri di due leggende con una storia incrociata

Andrea Migno al Ranch di Tavullia

Andrea Migno: “Che fatica dopo il Mugello, ora ripartiamo da Valencia”