MotoGP Valencia Prove Libere 2: Marquez svetta nel finale

Precede Andrea Dovizioso e Aleix Espargaro

7 novembre 2014 - 13:03

Leader nella mattinata, leader anche nel pomeriggio. Da (bi)Campione del Mondo in carica, nemmeno al Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo Marc Marquez fa sconti trovando, negli istanti conclusivi della seconda sessione di prove libere, due giri veloci che lo hanno condotto in testa a capeggiare un plotone di dodici piloti racchiusi in meno di 1″. Dopo gli exploit con gomma di mescola morbida (esclusiva di ‘Open’ e Ducati) da parte di Aleix Espargaro (1’31″565, 3° a 0″111) e Andrea Dovizioso (1’31″558, 0″104 il gap dalla vetta), allo scadere il Fenomeno di Cervera ha fermato i cronometri sull’1’31″454, avvicinato alla tornata seguente in 1’31″454.

MM93 punta a ‘far tredici’ nel weekend di Cheste incontrando tuttavia una vasta schiera di potenziali protagonisti: tra questi non poteva mancare Jorge Lorenzo, 4° scontando soli 114/1000 di svantaggio a precedere Cal Crutchlow (5° a 0″277 con gomma soft), Dani Pedrosa (6° a 4/10), a seguire nei 10 utili per qualificarsi direttamente al ‘Q2’ anche Stefan Bradl, Pol Espargaro, Bradley Smith e Valentino Rossi, decimo in 1’32″049 con 595/1000 da recuperare. Di poco fuori dalla top-10 un trio di Ducati formato da Hector Barbera (GP14 ‘Open’ dell’Avintia Racing), Michele Pirro (GP14 ‘Lab’ da wild card) e Andrea Iannone (GP14.2 Pramac), risale fino alla quattordicesima piazza Alex De Angelis con la seconda Forward Yamaha mentre Danilo Petrucci, alla sua ultima gara con la ART di Iodaracing Project, è 22°.

Per quanto concerne le novità del weekend, Hiroshi Aoyama con l’inedita Honda RC213V-RS ‘Open’ è 21° a 1″982, poco più avanti Randy De Puniet con la Suzuki GSX-RR ufficiale: contenuto il gap a 1″3 (con la morbida), ma nel finale è stato costretto alla resa per una vistosa fumata, eloquente segno di un motore finito KO…

MotoGP™ World Championship 2014
Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo, Classifica Prove Libere 2

01- Marc Marquez – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’31.454 (Factory)
02- Andrea Dovizioso – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.104 (Factory) *
03- Aleix Espargaro – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 0.111 (Open)
04- Jorge Lorenzo – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.114 (Factory)
05- Cal Crutchlow – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.277 (Factory) *
06- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.441 (Factory)
07- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.481 (Factory)
08- Pol Espargaro – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.559 (Factory)
09- Bradley Smith – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.570 (Factory)
10- Valentino Rossi – Movistar Yamaha MotoGP – Yamaha YZR M1 – + 0.595 (Factory)
11- Hector Barbera – Avintia Racing – Ducati Desmosedici GP14 – + 0.740 (Open)
12- Michele Pirro – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 0.813 (Factory) *
13- Andrea Iannone – Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP14.2 – + 1.032 (Factory) *
14- Alex De Angelis – NGM Forward Racing – Forward Yamaha – + 1.108 (Open)
15- Yonny Hernandez – Energy T.I. Pramac Racing – Ducati Desmosedici GP13 – + 1.235 (Factory) *
16- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Honda RCV1000R – + 1.271 (Open)
17- Scott Redding – GO&FUN Honda Gresini – Honda RCV1000R – + 1.317 (Open)
18- Randy De Puniet – Team Suzuki MotoGP – Suzuki GSX-RR – + 1.345 (Factory) *
19- Alvaro Bautista – GO&FUN Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.406 (Factory)
20- Nicky Hayden – Drive M7 Aspar – Honda RCV1000R – + 1.980 (Open)
21- Hiroshi Aoyama – Drive M7 Aspar – Honda RC213V-RS – + 1.982 (Open)
22- Danilo Petrucci – Octo Iodaracing Team – ART GP14 – + 2.050 (Open)
23- Michael Laverty – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 2.283 (Open)
24- Broc Parkes – Paul Bird Motorsport – PBM Aprilia – + 2.652 (Open)
25- Mike Di Meglio – Avintia Racing – Avintia GP14 – + 3.534 (Open)

* ‘Factory’ con concessioni ‘Open’

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Casey Stoner ex rivale di Valentino Rossi

Casey Stoner: “Rossi non è troppo vecchio, può puntare alla vittoria”

MotoGP, Johann Zarco

MotoGP, Johann Zarco: “Ho firmato con Ducati, non con Avintia”

MotoGP, Massimo Rivola

MotoGP, Rivola: “Iannone ed Espargaró? Normale parlino con altri team”