pol espargaro motogp

MotoGP, Thailandia: Pol Espargaró tenta il rientro

Pol Espargaró ci vuole provare. A meno di due settimane dall'infortunio ad Aragón, lo spagnolo si presenta al Buriram per disputare il GP.

2 ottobre 2019 - 10:34

A meno di due settimane dall’intervento al radio sinistro, Pol Espargaró si presenta al Buriram per competere. L’uomo di punta del team Red Bull KTM Factory è pronto per la sfida sul tracciato thailandese. Difficile pensare a risultati di peso, ma il pilota spagnolo vuole provare la sua condizione fisica, puntando ad una sorta di ‘riabilitazione’ in sella alla sua KTM.

L’infortunio occorso a Pol Espargaró nel corso delle FP4 ad Aragón era la peggiore delle notizie per il team austriaco. Johann Zarco infatti è stato recentemente appiedato e sostituito dal tester Mika Kallio, con lo spagnolo quindi unico pilota ufficiale fino a fine stagione. I vertici si erano rivolti anche a Dani Pedrosa in caso di necessità, ricevendo un netto no dall’ex campione 250cc e 125cc. Espargaró però ha lavorato intensamente con l’obiettivo di non perdersi la prima tappa asiatica: nei prossimi giorni le sue condizioni verranno messe alla prova per capire cosa potrà fare nel corso del weekend.

“Ho iniziato a lavorare sulla mia mano fin da primo momento e continuerò fino all’ultimo minuto” ha dichiarato Pol Espargaró. Tanta terapia per lui in questo periodo: allenamenti, fisioterapia, crioterapia, oltre a vari controlli medici. “Continuerò il mio programma non appena arrivato in Thailandia, assieme ai ragazzi della Clinica Mobile e sotto la supervisione dei dottori. Giovedì monitoreremo la situazione ed in seguito avrò il ‘test’ più importante per il mio polso: guidare la KTM.”

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

48 lorenzo dalla porta

Lorenzo Dalla Porta e Alex Márquez campioni in Australia se…

Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo-Honda: massima intesa dopo Motegi

jeremy alcoba gresini moto3

Moto3: Jeremy Alcoba nel Mondiale 2020 con Gresini