marc marquez

MotoGP, ThaiGP: Marc Márquez, vittoria e 8° titolo

Vittoria all'ultima curva e scatta la festa per l'ottavo titolo di Marc Márquez. Secondo Fabio Quartararo, 3° Maverick Viñales.

6 ottobre 2019 - 9:44

Ha tenuto sotto pressione l’avversario per tutta la gara, beffandolo su finale. Così Marc Márquez chiude definitivamente i giochi e festeggia l’ottava corona iridata nel Campionato del Mondo. Fabio Quartararo, che sabato aveva eguagliato il numero di pole conquistate da Pedrosa e Lorenzo da rookie, non riesce ad ottenere la prima vittoria. Arriva un altro podio, un secondo posto che però non sembra soddisfarlo più. Terza piazza per un’altra Yamaha, quella di Maverick Viñales.

Per quanto riguarda le gomme, la scelta è quasi unanime: si corre con l’abbinamento hard-soft. L’unica eccezione è Lorenzo, che opta per la media anteriore. Completato il giro di ricognizione, ecco un imprevisto: la moto di Miller si spegne, l’australiano è costretto a spingerla verso i box. La gara scatta senza di lui, che riesce a tornare in pista solo in seguito. Quartararo e Viñales partono al meglio, tallonati da Márquez, con Dovizioso che risale in quarta piazza. Finisce presto la gara di Kallio, scivolato alla curva 8.

In poco tempo il poleman ed il leader iridato riescono ad accumulare un buon margine sugli inseguitori: saranno loro a giocarsi la vittoria. Ad una decina di giri dalla fine c’è il ritiro di Aleix Espargaró, fermato dall’ennesimo problema meccanico. Márquez continua a pressare il rivale per tutta la gara: si infiamma la lotta tra lui e Quartararo, che gli tiene testa a lungo. La mossa all’ultima curva però non ammette repliche: si dispera il francese, vola il catalano verso il sesto titolo nella categoria regina, l’ottavo in carriera. Terzo è Maverick Viñales, quarto e lontano Andrea Dovizioso, l’unico che avrebbe potuto rimandare la festa.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Takahiro Sumi

MotoGP, Sumi: “Sulle gomme di Rossi dobbiamo capirci meglio”

razali stigefelt petronas srt

Razlan Razali (Petronas SRT): “Yamaha contenta del nostro lavoro”

MotoGP, Valentino Rossi e Danilo Petrucci

MotoGP, mercato piloti: Ducati-Yamaha destini incrociati