MotoGP, Alex Marquez

MotoGP Test: quante sorprese nello shakedown di Sepang!

La MotoGP 2020 prende il via con lo shakedown dal 2 al febbraio. In pista ci sarà subito Alex Marquez, ma l'altra sorpresa potrebbe essere Max Biaggi.

11 gennaio 2020 - 11:39

Dal 2 al 4 febbraio si tiene lo shakedown che precede il test MotoGP in Malesia. Per la prima volta potranno prendervi parte anche i rookie e Alex Marquez ha già assicurato la sua presenza. “Marquez Bro jr.” vuole accelerare il lavoro di adattamento con la Honda RC213V e sul circuito di Sepang potrà così usufruire di sei giornate. A questo primo appuntamento stagionale parteciperanno anche i piloti ufficiali dei due team che usufruiscono ancora delle concessioni, Aprilia e KTM, oltre ai collaudatori dei sei costruttori.

Alex Marquez ha già confermato la sua presenza a Sepang all’inizio di febbraio. Brad Binder e Iker Lecuona, entrambi della KTM, sono ancora in dubbio per questo appuntamento. Il campione di Moto2 della Repsol Honda sarà affiancato dal collaudatore Honda Stefan Bradl. Il tester tedesco lavorerà per ottenere una moto più facile da guidare per tutti i piloti Honda, senza perdere la potenza che ha mostrato nella stagione MotoGP 2019. Bradl continuerà a provare il nuovo telaio in carbonio, che Marc Marquez ha già testato durante alcune gare della scorsa stagione e negli ultimi test del 2019.

La nuova regola FIM apre le porte dello shakedown a Pol Espargaró, certa la presenza del collaudatore Dani Pedrosa. Il pilota di Castellar del Vallés proseguirà lo sviluppo della RC16 dopo le grandi novità in materia di telaio. In casa KTM resta un’incognita Iker Lecuona, operato di recente, che potrebbe saltare lo shakedown per dedicarsi al test. Ma si attendono conferme da Mattighofen.

Yamaha al lavoro con Katsuyuki Nakasuga, che proverà la nuova specifica di motore e alcune mappature di elettronica. Suzuki schiererà Sylvain Guintoli, Ducati al via con Michele Pirro per iniziare a trovare alcune soluzioni in percorrenza di curva. La grande sorpresa potrebbe arrivare da Aprilia: Max Biaggi sembra già pronto a testare la nuova RS-GP, visto che l’assenza di Andrea Iannone è quasi certa. Al suo fianco Aleix Espargarò e Bradley Smith. Il tester britannico primo candidato a partecipare al Mondiale in caso di assenza prolungata del pilota di Vasto. Entro fine mese la Federazione Internazionale dovrebbe pronunciarsi sull’eventuale squalifica.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Jack Miller

MotoGP, Jack Miller “variabile impazzita” del mercato piloti

MotoGP, Honda in pista a Jerez. Marc Marquez cerca muscoli

MotoGP, Danilo Petrucci

MotoGP, Danilo Petrucci: “Manca stabilità sul davanti”