jack miller motogp

MotoGP Test Qatar, day-4: Jack Miller da record, Bastianini top rookie

Jack Miller vola con la sua Ducati, seguono le Yamaha di Quartararo e Viñales. Bastianini miglior esordiente di giornata. Tempi e cronaca.

10 marzo 2021 - 19:05

Sono iniziati oggi gli ultimi tre giorni di test per i team MotoGP, sempre più vicini all’inizio della stagione 2021. Tempi cronometrati notevoli, visto che si abbatte il record assoluto di Marc Márquez in 1:53.380. Ci pensa per primo Fabio Quartararo, lo lima ancora Jack Miller, che con la sua Ducati mette a referto un 1:53.183 sul finale di giornata. È il più rapido davanti al nuovo duo Monster Yamaha, best rookie Enea Bastianini 14°. Piloti MotoGP in azione anche giovedì e venerdì dalle 12:00 alle 19:00 ora italiana.

In casa Yamaha si lavora su tanti aspetti come forcellone, holeshot… Maverick Viñales (una caduta oggi per lui) ha provato anche un nuovo telaio, s’è vista anche una nuova carena per Valentino Rossi. Il nuovo profilo aerodinamico sembra piacere molto a Jack Miller, che con questo ha stampato il suo miglior crono. Ma certo, come abbiamo visto nei primi test, continuano i lavori anche con una nuova salad box, e certo un nuovo holeshot. Tanti lavori in svariate aree anche per i piloti Suzuki, così come per KTM, soprattutto come profilo aerodinamico.

La casa austriaca si avvia al primo anno senza concessioni ma per questo capace di lavorare su un nuovo motore. A referto una caduta sia per Lecuona che per Binder, senza conseguenze per entrambi. Per i piloti Honda c’è un nuovo chassis, quello provato da Bradl a fine 2020. Nakagami (una scivolata per lui oggi) in particolare l’ha provato: essendo il più ‘esperto’ assieme al tedesco in HRC, su di lui ricade gran parte dei test. Da segnalare per il tester Honda una brutta caduta oggi alla curva 2, mentre stava provando una nuova carena.

La Aprilia RS-GP è certo la moto più rinnovata, visto che dispongono ancora di concessioni. Ricordiamo la sorpresa nei test precedenti con Aleix Espargaró al comando. Lo spagnolo si è mostrato lieto dei passi avanti finora compiuti, c’è tanta voglia di disputare una stagione di rilievo. Non è lontano nemmeno oggi, uno dei sei piloti ad essere scesi sotto il muro di 1:44 in questo primo degli ultimi tre giorni di test.

La classifica di giornata

I settori più veloci

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: Ducati Corse

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

danilo petrucci motogp

MotoGP, Petrucci: ultimo GP in casa e le ipotesi Dakar-MotoAmerica

motogp luca marini

MotoGP, Luca Marini: “Proverò a stare coi primi, posso imparare molto”

bagnaia motogp

MotoGP, Bagnaia: “Quartararo indietro? Devo spingere come se fosse 2°”