MotoGP, Test Jerez: Giorno 2 interrotto dalla pioggia

La pioggia ha chiuso anzitempo l'ultima giornata di test a Jerez. Marc Márquez il migliore, seguono le due Suzuki e Maverick Viñales. Tempi e cronaca.

26 novembre 2019 - 16:48

La pioggia prevista in questo martedì è arrivata, ponendo fine anzitempo all’ultima giornata di test MotoGP a Jerez. I tempi quindi sono congelati dalla tarda mattinata, quando hanno fatto capolino le prime gocce. Il miglior crono di giornata è un 1:37.820 stampato da Marc Márquez, che precede le Suzuki di Alex Rins e Joan Mir. Maverick Viñales, 4° a +0.144, con il tempo di 1:37.131 del lunedì è il migliore dei due giorni. Il resoconto della mattinata di prove La cronaca LIVE

Marc Márquez ha continuato il lavoro di sviluppo della RCV, provando alcuni prototipi 2020. Per lui c’è una complicazione: domani verrà operato alla spalla destra a Barcellona. Parliamo dello stesso problema accusato in passato alla spalla sinistra. Serve un immediato intervento per poter così recuperare al meglio durante la pausa invernale. Il nuovo compagno di box ed esordiente, il fratello minore Alex, continua invece il processo di adattamento ad una MotoGP.

In casa Yamaha si continua a lavorare su motore e telaio, aspetti provati in questa occasione anche dai due piloti Petronas SRT. Il motore 2020 è invece l’aspetto su cui concentra i suoi sforzi il team Suzuki, oltre a lavorare su dettagli in materia di chassis e setting. Ducati sta testando il nuovo prototipo, con varie soluzioni fatte provare sia ad Andrea Dovizioso (due D16 2020) che a Danilo Petrucci (D16 2019-D16 2020). Da ricordare che Pramac in questi due giorni schierava Jack Miller e Michele Pirro.

Triplo impegno in Aprilia, a Jerez con Aleix Espargaró, Andrea Iannone e Bradley Smith. I tre piloti si sono concentrati sul pacchetto 2019, analizzando su nuove soluzioni a livello elettronico. Dati che saranno molto utili per la RS-GP 2020, che vuole rappresentare un punto di svolta per la casa di Noale. Quattro piloti al lavoro oggi per KTM, che ha recuperato Dani Pedrosa dopo i problemi fisici di lunedì. Lui e Pol Espargaró, anche se per poco, hanno lavorato in ottica 2020, mentre Brad Binder e Iker Lecuona continuano la conoscenza della RC16.

La classifica

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo

MotoGP, Fabio Quartararo: “Ho dimostrato di meritare la Yamaha”

MotoGP furti Sepang

MotoGP, furti a Sepang: recuperata la refurtiva

Valentino Rossi

Valentino Rossi: “2020 anno cruciale: se non miglioriamo addio MotoGP”