Test MotoGP a Jerez

MotoGP Test: Honda ci riprova a Jerez sfidando il meteo

Il team Honda sarà impegnato il 27-28 gennaio 2021 a Jerez per un test MotoGP con Stefan Bradl. Nella seconda giornata in pista anche il team Kawasaki SBK.

26 gennaio 2021 - 11:42

Mercoledì e giovedì Honda tornerà a girare sul circuito di Jerez. Sia il suo team di test MotoGP, sia il team ufficiale del WorldSBK sfideranno nuovamente la “maledizione” del meteo per una due giorni di preparazione invernale. L’obiettivo è completare la tabella di lavoro e di sviluppo previsti la settimana precedente che non sono riusciti a realizzare a causa della pioggia. Giovedì in pista vedremo in azione anche le Kawasaki di Jonathan Rea e Alex Lowes.

Stefan Bradl è rimasto in Andalusia da lunedì scorso per focalizzare l’attenzione sul nuovo prototipo RC213V. Il 20 e 21 gennaio il collaudatore tedesco ha messo a segno una cinquantina di giri nonostante la pioggia, mentre i piloti Superbike hanno preferito restare ai box per non perdere una delle dieci giornate di test a disposizione per il 2021. Il test team HRC, con il capo dell’equipaggio Klaus Nöhles e il nuovo ingegnere dei dati Gerold Bucher, è di stanza a Jerez. Infatti il circuito era già stato prenotato dalla casa dell’Ala dorata anche per lunedì e martedì, ma il meteo ha costretto ad un ulteriore rinvio.

Più di ogni altro costruttore MotoGP, Honda sta sfruttando il suo collaudatore in vista del 2021. Bradl ha girato anche a dicembre a Jerez, facendo i conti con l’estremo clima invernale. “Questo è il motivo per cui ora abbiamo prenotato il circuito di Jerez dal mercoledì al venerdì“, ha spiegato Stefan Bradl a Speedweek.com. Le previsioni annunciano bel tempo da mercoledì a venerdì e temperature massime comprese fra 20 e 23 gradi. Ricordiamo che il test di Sepang in programma a febbraio è stato cancellato. Quindi la casa nipponica ha in mente di testare alcune nuove componenti prima di arrivare al test di Losail.

La nuova RC213V monterà un nuovo telaio, ma gli ingegneri sono al lavoro anche su aerodinamica, elettronica e sospensioni. Il congelamento dei motori costringe a conservare intatta l’unità termica V4. Ma probabilmente HRC apporterà modifiche agli elementi di “appendice” come lo scarico e il sistema di iniezione. Lo scopo primario è trovare maggiore aderenza dopo l’introduzione del nuovo posteriore Michelin. Da domani in pista anche Alvaro Bautista e Leon Haslam.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

albesiano aprilia motogp

MotoGP, Romano Albesiano: “Obiettivo? Distacco dagli altri azzerato”

MotoGP Massimo Rivola

MotoGP, Massimo Rivola: “Ancora da decidere la squadra satellite”

MotoE Test Jerez: Eric Granado top del Day3 e dei tre giorni