takaaki nakagami motogp

MotoGP, Takaaki Nakagami: “Nelle prime ore ho rischiato di cadere”

Un giovedì a due facce per Takaaki Nakagami, che ha ritrovato il feeling solo in serata. Da lavorare sul giro secco, oggi in programma una simulazione di gara.

12 marzo 2021 - 10:05

Dodicesimo a circa un secondo dal migliore, Takaaki Nakagami ha vissuto un penultimo giorno di test a due facce. Ha accusato svariati problemi nella prima parte di giornata, riuscendo poi a piazzare tempi sempre migliori in seguito. Su tutti il best lap finale, realizzato proprio nel corso dell’ultimo giro disponibile prima della bandiera a scacchi. Ma sottolineiamo che il pilota LCR Honda non ha mai cercato il time attack, né svolto una qualche simulazione di gara, quest’ultima in programma però nella giornata odierna.

“Le condizioni della pista non erano le stesse del giorno prima” ha sottolineato Takaaki Nakagami. “Nelle prime tre ore non avevo un gran feeling in sella, soprattutto all’anteriore, e ho rischiato di cadere un paio di volte.” Non è mancato anche il vento. “Sul rettilineo arrivava da dietro, era difficile frenare la moto in curva 1. Pol Espargaró per esempio è caduto lì. Ma la situazione è migliorata nel corso della giornata, dalle cinque mi sono sentito meglio e sono riuscito di nuovo a registrare tempi costanti.”

Per quanto riguarda il programma, “Abbiamo lavorato su combinazioni con il nuovo chassis. Ma sappiamo che dobbiamo migliorare sul giro secco di qualifica, non è il mio punto di forza e non siamo riusciti a sfruttare il massimo potenziale in questi test.” Nell’ultimo giorno c’è ancora parecchio da fare. “Abbiamo in programma una simulazione di gara, dobbiamo realizzare almeno 15 giri di fila.” Le previsioni meteo non sembrano troppo favorevoli, ma è l’occasione degli ultimi aggiustamenti. La prossima uscita sarà per il primo GP dell’anno.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: LCR Honda

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Razlan Razali e Johan Stigefelt

MotoGP, Razali-Yamaha verso la firma: Valentino Rossi guarda oltre

MotoGP, Aleix Espargarò

MotoGP, Aleix Espargarò su Pecco Bagnaia: “Le regole sono regole”

MotoGP, Jorge Lorenzo

MotoGP, Jorge Lorenzo: “Brutti tempi per Valentino Rossi”