nakagami motogp

MotoGP: Takaaki Nakagami, avanti con prove comparative di telaio

Takaaki Nakagami chiude in top ten la prima giornata a Le Mans. Continuano le prove sul chassis, ma rimarca che "Da Jerez buon ritmo e velocità."

15 maggio 2021 - 7:45

Molto indietro nelle prime libere, decimo nelle FP2 e provvisoriamente quindi in Q2. Questo nonostante l’impossibilità di migliorarsi a fine sessione a causa delle bandiere gialle. Ma è certo un buon punto di partenza per Takaaki Nakagami, che continua a lavorare ancora sul telaio della sua RC213V. Nello specifico, vanno avanti anche a Le Mans le prove comparative con l’ultima evoluzione della versione 2020 ed il nuovo chassis. In generale però è soddisfatto della prima giornata sul Circuito Bugatti, ma come per tutti il meteo giocherà un ruolo importante.

“Stiamo continuiamo le prove comparative di telaio” ha sottolineato l’alfiere LCR Honda. “Ma vedremo che condizioni troveremo in seguito. Se ci sarà pista asciutta andremo avanti a provare.” Spiega poi che “Ho una moto col telaio nuovo e la seconda con il chassis utilizzato a Jerez. Su quella pista sentivo una qualche differenza, qui a Le Mans no: con entrambi ho un buon feeling in sella. Per me è ancora difficile sceglierne uno, entrambi hanno un certo potenziale e non so dire quale sia meglio.” Ma rimarca anche che “Da Jerez abbiamo trovato la direzione da seguire, un buon ritmo e la giusta velocità.”

Come accennato, top ten provvisoria per lui e senza riuscire a limare il suo crono sul finale. “Sono stato sfortunato, ho trovato sempre bandiera gialla. Mi hanno quindi cancellato dei giri e non sono stato in grado di migliorare. Ma sono comunque in top ten, ne sono contento.” Il meteo a Le Mans sarà fondamentale. “La prima giornata è stata fredda. Nonostante il circuito asciutto non è stato facile. Vedremo cosa succederà: se piove, dovremo lavorare un po’ di più in questo senso.”

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Franco Morbidelli e Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi: “Il Sachsenring è una pista diversa”

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez-Honda: senza vittorie monta l’ipotesi addio

Valentino Rossi e i ragazzi della VR46 Academy

Valentino Rossi semina in MotoGP: VR46 marchio indelebile