mir motogp misano test

MotoGP, Suzuki sul motore 2022: “Non una rivoluzione, uno sviluppo”

Prove di motore 2022 per Joan Mir ed Alex Rins. "Più potenza, mantiene il carattere Suzuki." Per il 2° giorno occhi puntati sul telaio

22 settembre 2021 - 7:25

Primo giorno di test a Misano in archivio, lavoro su presente e futuro in casa Suzuki. Sia Joan Mir che Alex Rins hanno provato il motore 2022, commentando in maniera molto positiva la specifica per la prossima stagione. Ma ci si è concentrati anche sul secondo GP in programma su questa pista ad ottobre, sistemando qualche dettaglio. Un pomeriggio pieno per il duo della casa di Hamamatsu, così come lo sarà la seconda ed ultima giornata di test. Per il campione MotoGP in carica il 4° miglior tempo con 65 giri a referto, il compagno di box ha chiuso 14° con 71 tornate completate.

Il motore 2022

“Peccato non girare al mattino, ma nel pomeriggio abbiamo completato tutto il programma del primo giorno” ha dichiarato Alex Rins. Scendendo poi un po’ più nel dettaglio. “Abbiamo provato il motore 2022 e ne sono contento: lavora un po’ meglio, in generale c’è più potenza.” Discorso a cui si allinea anche Joan Mir, aggiungendo che “Il nuovo motore mantiene il carattere Suzuki, siamo nella giusta direzione: direi che non è una rivoluzione, ma uno sviluppo.”

Secondo giorno

Come detto, prove di futuro ma anche lavoro sul presente. “Abbiamo svolto qualche prova di set up per la gara del prossimo mese, i tempi sono competitivi” ha sottolineato Alex Rins. Per quanto riguarda Joan Mir, “Abbiamo lavorato con gomme usate, provando anche qualcosa a livello di elettronica e geometria della moto. Quando abbiamo realizzato qualche time attack, ho messo anche una gomma nuova morbida ed i tempi ci sono.” Programma per il secondo giorno. “Lavoreremo sul  posteriore, svolgendo anche qualche long run, per coglierne gli aspetti positivi e negativi” ha detto il #42. Ma ci sarà anche altro in ottica 2022. “Proveremo il nuovo telaio, sistemando poi qualche dettaglio” ha concluso l’iridato 2020.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

Foto: motogp.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Fabio Quartararo e Marc Marquez

MotoGP, Quartararo-Marquez: Honda sogna il nuovo ‘dream team’

MotoGP, Aleix Espargaro

MotoGP, Aleix Espargarò pilota senza bandiera: “Non sono indipendentista”

Superbike, Jonathan Rea

MotoGP, Jonathan Rea: “Grazie a Valentino Rossi”