MotoGP, Pecco Bagnaia e Davide Tardozzi

MotoGP, Super Pecco Bagnaia: arriva l’investitura di Valentino Rossi

Pecco Bagnaia autore di una super rimonta nel round MotoGP a Portimao. 2° posto in classifica mondiale, Valentino Rossi scommette sul pilota Ducati.

19 aprile 2021 - 9:06

2° posto al GP di Portimao e 2° in classifica MotoGP: Pecco Bagnaia sorprende ancora dopo l’esordio stagionale a Losail. Sembrava una gara fortemente compromessa dalle qualifiche, con quella pole cancellata per una bandiera gialla poco visibile. E invece il piemontese della Ducati ha firmato una rimonta spettacolare, scalzando dal podio anche l’amico Franco Morbidelli e il collega Johann Zarco. Peccato per la mancata pole, avrebbe potuto regalargli la prima vittoria in classe regina. “Fabio era troppo lontano davanti. Abbiamo perso la nostra possibilità di vincere ieri. Forse oggi sarei ancora arrivato secondo, ma almeno avrei avuto la possibilità di lottare“.

Grande lavoro personale e di squadra, ai box c’era grande entusiasmo per il podio di Pecco Bagnaia. Un secondo posto che vale quanto una vittoria, che conferma l’ottimo lavoro svolto dagli ingegneri di Borgo Panigale. Con il ko di Zarco e Miller, con l’infortunio di Jorge Martin, ci ha pensato il giovane allievo della VR46 Academy a tenere alta la bandiera rossa. “Ho migliorato un po’ il mio stile di guida e ho superato molti piloti nelle curve dove in realtà pensavo che le manovre fossero difficili. Quindi sono felice“. Dopo aver sorpassato Franky si è dovuto difendere dagli attacchi di Joan Mir, incollato alla ruota posteriore. La potenza del V4 Desmo ha aiutato non poco. “La nostra accelerazione è molto forte, anche il mio ultimo giro è stato buono“.

L’ascesa di Pecco

Prestazione da incorniciare per Pecco Bagnaia che ora mette la firma tra i papabili per la vittoria del titolo MotoGP. Indicato come l’avversario più temibile da Fabio Quartararo, come la sorpresa ancora da scoprire da Valentino Rossi. L’ex campione Moto2 non vuole sentirne parlare. “Penso che sia troppo presto per parlare di Mondiale. Sono secondo per la prima volta. Devo aspettare. Il mio obiettivo quest’anno sarà essere competitivo ovunque e in qualsiasi momento“. Nessuno avrebbe immaginato un simile risultato partendo dalla quarta fila: “In questa MotoGP la partenza è importante, sapevo che era difficile e puntavo a finire nei primi 5. In gara però ho avuto un feeling incredibile con la mia Ducati, nessuno pensava che potessimo tenere questo ritmo“.

Prossimo obiettivo sarà conquistare la prima vittoria in MotoGP. Prima di fare calcoli bisogna però attendere il pieno recupero di Marc Marquez, già pericoloso nel week-end di Portimao. “Mi sarei aspettato un simile ritorno da lui . Era terzo nelle FP1, poi sesto nelle FP2 e nelle qualifiche. Oggi ha lottato ed è arrivato settimo… Poi è chiaro che fare 25 giri di fila è un’altra storia, ma a Jerez credo che sarà già al top“. Ma ad esaltare le doti di Pecco Bagnaia ci pensa il mentore Valentino Rossi: “In tanti non hanno capito che potenziale abbia Pecco. In questo Mondiale è uno da tenere d’occhio“.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

3 commenti

Makiland
12:48, 19 aprile 2021

Incrocio sempre le dita quando Pecco “vola” …
Lui è davvero il futuro che incalza … spero che rimanga così …ò “scellerato” quanto basta, ma lucido fino all’ ultimo giro !

    Max75BA
    15:32, 19 aprile 2021

    La prossima tappa è la vittoria in un gp…Bagnaia e Morbidelli ci regaleranno delle gioie in quest’annata.

      Makiland
      18:07, 19 aprile 2021

      Lo spero da Rossiano che queste due creature vadano crescendo per tutta la stagione !

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Valentino Rossi

MotoGP, Valentino Rossi si scusa con i fan: “Vado al massimo, mi dispiace”

motogp marc marquez

MotoGP, Marc Márquez: “La chiave è pormi sempre obiettivi realistici”

morbidelli motogp

MotoGP, Franco Morbidelli: “Ho forzato i tempi, ma è la scelta giusta”