stefan bradl motogp

MotoGP, Stefan Bradl: “Marc Márquez ed io molto simili con la Honda”

Stefan Bradl a Portimao al posto di Marc Márquez. Commenta Misano-2 e svela una curiosità riguardo il suo adattamento alla RC-V del collega.

4 novembre 2021 - 17:51

Un inatteso forfait per Marc Márquez a Portimao, al suo posto c’è Stefan Bradl. Il tester Honda rileva ancora una volta il posto del pluricampione MotoGP, precauzionalmente fermato dopo una caduta in allenamento ed un piccolo trauma cranico. Il pilota tedesco quindi ha un’altra occasione e su una pista che ha conosciuto l’anno scorso, anche se certo non mancheranno le difficoltà. Parla poi anche del suo ruolo in HRC e delle somiglianze in termini di guida della RC-V tra lui ed il pilota di Cervera.

“Da tester mi trovo bene”

“Ho corso qui già a fine 2020, ma ora certo è una situazione diversa” ha sottolineato Bradl alla vigilia delle prime libere. “Gli altri hanno già corso qui quest’anno, ma cercherò di certo di divertirmi, di adattarmi al meglio alla moto di Marc e di essere veloce.” Nel 2022 sarà sempre collaudatore, ha mai pensato di tornare pilota a tempo pieno? Il tedesco ex iridato Moto2 è molto franco su questo argomento. “Potrei farlo solo con pacchetto per essere competitivo. Ma svolgo questo ruolo da parecchi anni e ad essere sincero mi trovo bene, oltre ad avere un ottimo supporto da HRC. Ho anche la possibilità di disputare varie gare, l’anno scorso inaspettatamente ho quasi fatto la stagione completa! A dirla tutta qui mi trovo bene, non ho questo grande sogno di tornare pilota a tempo. Sono molto realista e faccio il mio lavoro nel miglior modo possibile.” 

“Fantastica doppia vittoria a Misano”

Correrà a Portimao con la stessa configurazione di Misano. Il suo ruolo non è ancora chiaro, ma certo non sarà in azione solo per provare qualcosa in ottica 2022, anche se certo è quello il suo lavoro primario. “Durante un GP però è bello anche vedere qual è la mia velocità” ha dichiarato. Riguardo la tappa dell’Emilia Romagna, “La doppia vittoria è stata fantastica da vedere da fuori. So che configurazione stanno usando e ne sono stato felice: Honda sta tornando in forma.” Peccato però l’assenza di Márquez nel secondo evento in Portogallo. “Ha vinto le ultime due gare… Ma guardiamo al 2022, siamo sicuri che Marc si sta preparando per questo e vorrà lottare per il titolo.” Svela poi una curiosità riguardo i cambi da apportare per adattare la RC-V del collega a lui. “Pochi millimetri di manubrio, freni, acceleratore… Qualcosa da sistemare in 10 minuti per i meccanici. Il modo in cui Marc ed io usiamo la moto è davvero molto simile.” 

“58” il racconto illustrato ispirato al mito SIC58,  In vendita anche su Amazon Libri

Foto: HRC Media

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MotoGP, Marc Marquez

MotoGP, Marc Marquez 100% riposo. Puig: “Problema inaspettato”

Valentino Rossi Ranch Tavullia

Valentino Rossi promette battaglia: i campioni arrivano al Ranch di Tavullia

MotoGP, Fonsi Nieto

MotoGP, Ducati Pramac nomina il sostituto di Francesco Guidotti