spy brembo - motogp

MotoGP, “spy attitude”: i nuovi dischi in carbonio portati da Brembo

In questi giorni di test MotoGP in Qatar c'è anche una novità da Brembo, ovvero dei nuovi dischi in carbonio. Un'occhiata più da vicino.

11 marzo 2021 - 17:16

Presto saranno disponibili per tutti i team MotoGP, ma sono ancora molto difficili da vedere. “Loro” sono i nuovi dischi in carbonio che Brembo continua a provare con discrezione, soprattutto sulla Ducati di Michele Pirro. Disponibili solo in 340mm, ovvero la dimensione più grande dei dischi in MotoGP, quest’anno verranno portati sui circuiti dove la frenata è particolarmente impegnativa. Parliamo per esempio di Motegi o del Red Bull Ring.

Su queste piste, i dischi possono raggiungere i 1000°, una sorta di limite per il carbonio. Questo è il motivo per cui i dischi in carbonio sono perforati forati radialmente nelle auto, cosa quasi impossibile con i dischi MotoGP, visto che hanno uno spessore di soli 8 millimetri.

Brembo ha quindi deciso di dotarle di scanalature radiali centrali, destinate a favorirne la ventilazione. Per il momento le immagini sono di pessima qualità, ma si vedono chiaramente le scanalature, soprattutto rispetto ad un normale disco. In basso si vede la pinza GP4, adottata quasi all’unanimità da tutte le squadre dopo i problemi dell’anno scorso.

Jonathan Rea “In Testa, la mia autobiografia” In vendita anche su Amazon Libri

L’articolo originale su paddock-gp

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

marc marquez motogp

MotoGP, Marc Márquez: “Che sorpresa il 6° posto, mi vedevo lento!”

Moto2 GP Portimao, Prove 2: Joe Roberts si conferma, 5° Bezzecchi

bagnaia motogp

MotoGP GP Portimao, Prove 2: svetta Bagnaia, Marc Marquez in top ten